Insigne-Napoli: silenzio. Ma il club chiede di votare il suo gol al Belgio…

Con un tweet la società rilancia il sostegno al giocatore nella corsa al gol più bello di Euro 2020. Un segno di disgelo, in attesa dell’incontro tra l’interprete del “tiraggir” e De Laurentiis

Dal nostro inviato Maurizio Nicita @manici50

20 luglio – DIMARO (TN)

C’era una volta uno spot che recitava “una telefonata allunga la vita”. I tempi cambiano, i telefoni non hanno più fili e in tempi di social anche un post può allungare la vita. In questo caso il riferimento è al tweet di stamattina del Napoli che rilancia quello della Nazionale italiana a sostegno di Lorenzo Insigne e del suo gol al Belgio votabile come migliore nella stagione fra i 10 preselezionati dalla Uefa.

Segnali

—  

Un piccolo gesto che potrebbe anche essere ottimisticamente interpretato come segno di disgelo fra il club e il suo capitano. Non sono sfuggiti a Lorenzo, seppur concentrato sull’Europeo, gli auguri ritardati o dimenticati per i suoi 30 anni compiuti lo scorso 4 giugno. Poi è chiaro che sul rinnovo di contratto diventerà decisivo il faccia a faccia fra Aurelio De Laurentiis e l’unico giocatore emerso dal settore giovanile azzurro, che avverrà nella prima decade di agosto. Il giocatore ha sempre detto di voler restare a vita indossando la maglia della sua città, Spalletti lo apprezza e De Laurentiis dovrà trovare la quadra fra le aspettative economiche del calciatore e un monte ingaggi da ridimensionare visto il calo del fatturato negli ultimi due anni caratterizzati dalla pandemia.

Grande bellezza

—  

E mentre impazza il tormentone di mercato sulla permanenza o meno di Insigne al Napoli, ce n’è un altro di tormentone più simpatico anche come hashtag: il #tiraggir di Lorenzo. Quello che proprio nello splendido gol realizzato al Belgio ha creato una sorta di brand internazionale col quale Insigne viene riconosciuto. Vincesse anche il sondaggio Uefa sarebbe un ulteriore riconoscimento alla Grande Bellezza espressa all’Europeo a Nazionale di Mancini e dal suo “10” napoletano.

Precedente Lautaro si allena in vacanza. E domani c'è il summit col Cagliari per Nandez Successivo Gollini-Tottenham è l'incrocio perfetto: Atalanta, prova di maturità

Lascia un commento