Guardiola e City-Real: "Fa male, fosse stato un altro sport non avremmo perso"

MANCHESTER (INGHILTERRA) – Il quadro delle semifinaliste di Champions League è completo: oltre a Psg e Borussia Dortmund, che hanno eliminato rispettivamente Barcellona e Atletico Madrid, a giocarsi la coppa dalle grandi orecchie saranno anche Bayern Monaco e Real Madrid. Ai bavaresi è bastata una rete di Kimmich per estromettere dalla competizione l’Arsenal, mentre i Blancos di Carlo Ancelotti sono dovuti passare per la lotteria dei rigori. Dopo lo spettacolare 3-3 della gara d’andata al Santiago Bernabeu, la sfida dell’Etihad Stadium si è chiusa sull’1-1, con De Bruyne che nella ripresa ha risposto al momentaneo vantaggio ospite firmato Rodrygo al 12′. Nonostante i tempi supplementari il risultato non si è schiodato dalla parità pertanto a decidere il passaggio del turno sono stati i tiri dal dischetto. Dopo l’errore di Modric per gli ospiti, a “tradire” i Citizens sono Bernardo Silva e il grande ex Mateo Kovacic, che si fanno ipnotizzare da Lunin. Ancelotti esulta, Guardiola saluta con un po’ di amaro in bocca: “È il calcio. In un altro sport avremmo vinto , ma il calcio ha questa cosa meravigliosa. Giocare come abbiamo fatto noi, bloccarli, creare occasioni… non abbiamo chiesto di vincere 4-0, ma essere noi stessi e lo abbiamo fatto”.

City-Real, Guardiola dopo l’eliminazione dalla Champions

Dopo il successo di Istanbul contro l’Inter, dunque, il City è costretto a passare il testimone: “Avrei preferito vincere, ma complimenti al Real Madrid – prosegue Pep –. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, abbiamo giocato in modo eccezionale in tutti i reparti. Purtroppo non siamo riusciti a vincere, ecco cosa è successo. Il calcio è fare gol e loro lo hanno fatto un po’ meglio di noi sui rigori. Loro sono in semifinale, noi no. A volte puoi vincere ai rigori, a volte no. Ma nella partita non abbiamo concretizzato le occasioni che avevamo, anche se abbiamo difeso bene. Tutti hanno giocato ad alto livello. Avevamo detto che avremmo dovuto essere al meglio per affrontare il Real Madrid e così è stato. Complimenti a loro per la capacità di difendere e resistere fino alla fine, hanno fatto molto bene e a noi sono mancati dei dettagli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Real Ancelotti, la leggenda continua. Ma il City merita solo applausi Successivo Roma-Milan diretta: De Rossi rinnova, annuncio prima dell'Europa League LIVE