Frenata Real Madrid, solo 0-0 con il Betis Siviglia

MADRID (SPAGNA) – Deludente pareggio per il Real Madrid, che a tre giorni dalla sfida Champions con il Chelsea, non va oltre al nulla di fatto contro il Betis Siviglia del grande ex Manuel Pellegrini. Quarta gara interna consecutiva di Liga contro gli indigesti andalusi in cui i blancos rimangono a bocca asciutta, per due pareggi e altrettante sconfitte. Mezzo passo falso dei ragazzi di Zidane, che ora rischiano di perdere ulteriore terreno dall’Atletico Madrid, che domani visita l’Athletic Bilbao, e di venir raggiunti dal Barça, atteso dalla trasferta di Villarreal.

Real Madrid-Betis 0-0

Real Madrid, le scelte di Zidane

Ritorno all’ortodossa linea arretrata a quattro per Zidane, che nell’occasione ripropone Carvajal largo sulla destra. Assente Kroos, tocca a Isco completare la mediana con Casemiro e lo stacanovista Modric. Davanti, ci sono Rodrygo e Asensio a dar man forte all’intoccabile Benzema. Manuel Pellegrini risponde con il suo 4-2-3-1. Indisponibili i vivaci Fekir, per squalifica, e Cristian Tello per infortunio, spetta all’eterno Joaquin e al promettente Diego Lainez completare la linea di mezze punte con Canels, a supporto del macchinoso Borja Iglesias.

Zidane: "Superlega? La mia opinione non serve"

Guarda il video

Zidane: “Superlega? La mia opinione non serve”

Equilibrio e maltempo

Il prato sospettosamente alto di Valdebebas e la fitta pioggia complicano parecchio la vita alle due squadre in campo, che ci mettono mezza frazione per regalare la prima occasione, con Benzema che impegna Claudio Bravo con un velenoso rasoterra. Il centravanti lionese ci riprova, nel finale, con una volée di poco alta. Gli andalusi rispondono con un tiro fuori bersaglio dell’ex Canales, e con Borja Iglesias, che s’incarta sul più bello, dilapidando un perfetto centro dalla destra di Emerson Royal.

Florentino Perez non si arrende: "Super League in standby"

Guarda il video

Florentino Perez non si arrende: “Super League in standby”

La frenata blanca

Nei primi scampoli della ripresa, un tiro-cross di Rodrygo centra in pieno la traversa, sorprendendo lo svagato Claudio Bravo. Seguono due ghiottissime occasioni per gli ospiti, che prima falliscono una sorta di rigore in corsa con Guido Rodriguez e, poco dopo, dilapidano un uno contro uno del Panda Borja Iglesias, che centra in pieno Courtois, uscito alla disperata. Nell’ultimo quarto d’ora, riappare il desaparecido Hazard per Asensio, ma il risultato non si schioda dallo 0-0. Sorridono Atletico e Barça.

Classifica Liga

Precedente Sampdoria, Ranieri: "L'episodio di Ferrari? Non è rigore" Successivo Diretta/ Berrettini Daniel (6-1/6-7) streaming tv: si va al 3°! Serbia Open 2021

Lascia un commento