E la Svizzera ci fa un regalo: rigore sbagliato e pari con l’Irlanda del Nord, è a -6

I rivali degli azzurri del gruppo C steccano a Belfast. Belgio, decide un gol di Praet.

È una grande serata per l’Italia. Gli azzurri superano 5-0 la Lituania e trovano il successo dopo due pareggi. Nell’altra sfida del gruppo C la Svizzera non va oltre lo 0-0 a Belfast contro l’Irlanda del Nord. Il portiere di casa Peacock-Farrel neutralizza il rigore di Seferovic. Un risultato che fa guadagnare all’Italia terreno importante in classifica. Il Belgio vince 1-0 contro la Bielorussia. Decidono gli “italiani” Praet, autore del gol, e il rossonero Saelemaekers che serve l’assist. Anche il bianconero Alvaro Morata è protagonista in Kosovo-Spagna: suo il passaggio vincente per la prima rete di Fornals. L’Albania passeggia con San Marino: 5-0, in gol anche Rey Manaj, nuovo giocatore dello Spezia, e il biancocelste Hysaj. Ecco i risultati delle altre gare.

GRUPPO B

—  

Gli “italiani” Svanberg e Kulusevski provano a incidere, ma alla fine passa la Grecia ad Atene. Decidono i gol di Bakasetas e Pavlidis. L’ex Palermo Quaison prova ad accorciare le distanze: finisce 2-1. Ora le due nazionali si contendono la seconda posizione. I tre punti conquistati dai padroni di casa riducono la distanza in classifica a tre lunghezze. Morata lancia, Fornals realizza. Nella ripresa raddoppia Ferran Torres: a Pristina è 0-2 tra Kosovo e Spagna. La retroguardia dei padroni di casa guidata dall’azzurro Rrahmani non regge i colpi degli iberici. La formazione di Luis Enrique è sempre più in vetta al girone forte dei suoi 13 punti.

GRUPPO C

—  

L’Italia non sbaglia e segna cinque gol alla Lituania. Nell’altra sfida del girone Seferovic sbaglia un rigore al 33’, neutralizzato dal portiere avversario. Tra Irlanda del Nord e Svizzera finisce 0-0. Un buon risultato per gli azzurri in chiave classifica. La nazionale di Mancini è a +6 sugli elvetici.

GRUPPO E

—  

È un gol tutto “italiano” quello che decide Bielorussa-Belgio. Il granata Praet si coordina in area e di prima intenzione insacca nell’angolo basso di sinistra. L’assist glielo serve il rossonero Saelemaekers. Gli uomini di Martinez restano in vetta a 16, dietro c’è la Repubblica Ceca con nove punti in meno. Zero gol e pochi lampi tra Galles ed Estonia: 0-0 al 90’. Bale e compagni inseguono ancora la seconda posizione che vale gli spareggi per il Mondiale.

GRUPPO I

—  

Harry Kane sblocca Polonia-Inghilterra al 72’. L’attaccate del Tottenham ci prova, ma Szymanski pareggia in pieno recupero su assist di Lewandowski: finisce 1-1 la sfida di Varsavia. La formazione di Southgate resta in vetta a 16. Dietro le inseguitrici recuperano terreno. Al 32’ è Rey Manaj, nuovo giocatore dello Spezia, a sbloccare le marcature di Albania-San Marino. La nazionale di Reja timbra altre due volte il tabellino con Laci e Broja. Il quarto gol è del biancoceleste Hysaj, il quinto di Uzuni. Il 5-0 vale il secondo posto nel girone a 12 punti. L’Andorra si presenta a Budapest senza alcun obiettivo di classifica. Tutto facile per la Bulgaria: 2-1 con le reti di Szalai e Botka. Quarto posto a 10 punti, la seconda posizione dell’Albania è un obiettivo concreto e dista appena due lunghezze.

GRUPPO J

—  

Dopo 4’ la Germania è già in vantaggio. Ci pensa Gnabry, seguito venti minuti più tardi dal raddoppio di Rudiger e nella ripresa da Sane e Werner: finisce 0-4 contro l’Islanda e Reykjavik. La formazione di Flick consolida la vetta del girone con 15 punti. Pareggiano senza reti Macedonia del Nord e Romania. Entrambe le squadre inseguono il secondo posto per l’obiettivo spareggi. Alle 18 si è giocata Armenia-Liechtenstein. Il solito Mkhitaryan ha portato in vantaggio i suoi su rigore, poi raggiunti dalla rete di Frick. La nazionale di Caparros è seconda a 11.

Precedente Mancini ritrova la sua Italia: "I ragazzi hanno risposto bene" Successivo La Svizzera non sfonda, ok Spagna e Belgio. Hysaj e Mkhitaryan in gol

Lascia un commento