Dal gol fantasma di Muntari allo show di CR7: dieci anni di Milan-Juve

5 marzo 2011, Stadio Olimpico di Torino. Una vita fa, Juventus e Milan si affrontavano a parti invertite rispetto alla narrazione del decennio successivo. C’erano Del Piero, Buffon, Nesta e il primo Ibra rossonero. Soliti protagonisti? Nient’affatto. La scena, in un’umida serata piemontese, la conquistò Rino Gattuso a modo suo. Dei gol gli importò sempre poco, ma quel giorno fece un’eccezione e con un sinistro sporco – al minuto 68 – spianò ai rossoneri la strada verso il diciottesimo tricolore. “Ho tirato una ciofeca, non so nemmeno io come è entrata”, scherzò a fine partita. Il Diavolo ringraziò senza proclami, imboccando la prima uscita dell’autostrada scudetto.

Precedente La leggenda brasiliana Marta annuncia il fidanzamento con l’americana Pressley Successivo Maradona, spunta una casa a Cuba: è un regalo di Fidel Castro

Lascia un commento