Cristiano Ronaldo al Santos, già alza trofei col numero 7: tutto vero, ma…

SANTOS (Brasile) – “Cristiano Ronaldo gioca nel Santos e ha già alzato un trofeo”. Una frase in cui, tecnicamente, non c’è nulla di sbagliato, se non fosse che il calciatore in questione non è il fuoriclasse portoghese ex United, Real e Juventus, e attualmente in Arabia con l’Al Nassr, ma un bambino brasiliano di appena 10 anni che, del Peixe, il celebre soprannome del club che fu di Pelé, non fa ancora neppure parte delle giovanili di calcio, bensì in quelle di futsal. 

Chi è il baby Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo Antunes Gregório ed è nato a Sinop, nel Mato Grosso, un solo decennio fa. Nel campo – o meglio nel campetto – da futsal ci sa fare, gioca in avanti e, con la sua maglia numero sette, la stessa del più famoso omonimo, segna a ripetizione. Qualità tecniche che hanno portato il Santos ad avvicinarlo al mondo del calcio: sembrerebbe, infatti, imminente il suo passaggio nelle giovanili calcistiche del Peixe. Eppure, prima ancora di calcare un rettangolo verde di gioco, il baby CR7 – sfruttando proprio l’ondata di curiosità dovuta al nome e al numero indossato sulla propria maglia – a dispetto della giovanissima età, in pochissimo tempo è diventato una vera e proprio star. I dirigenti del club brasiliano, però, cercano di gettare acqua sul fuoco acceso dai mass media, in attesa di testare le sue skills in contesti più impegnativi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Voleva frodare l'antidoping, si prende due anni: stangata per l'ex Inter Successivo Il Milan aspetta il rientro di Leao. Deschamps: "Giroud a Los Angeles? È possibile"

Lascia un commento