Contro l’Inter sarà vera Juve: le condizioni dei giocatori

Nuova settimana, nuova conta. All’indomani del giorno di riposo concesso dopo il pesante successo di Reggio Emilia con il Sassuolo, la Juventus riprende oggi la preparazione in vista della sfida di domenica contro il Venezia all’ora di pranzo. E, come ormai consuetudine, Max Allegri farà la tara degli indisponibili nel contesto di un’emergenza che – più o meno accentuata – alla Continassa dura ormai da un paio di mesi abbondanti. Nel mirino non c’è soltanto l’impegno di campionato con i lagunari, una sorta di definitivo lasciapassare per la prossima Champions, ma anche se non soprattutto quella finale di Coppa Italia con l’Inter che andrà in scena l’11 maggio, dopo la trasferta di Marassi di fronte al Genoa […] In questo contesto, almeno, Allegri può tirare un primo sospiro di sollievo, guardando alle condizioni di Danilo e di De Ligt. Che non possono essere considerati dei veri e propri recuperi per il Venezia, dato che con il Sassuolo c’erano, ma che al prossimo impegno dovrebbero arrivare in salute. […]

[…] La partita secca con l’Inter è l’appuntamento più importante da qui a fine stagione e a quello puntano i due infortunati che, per allora, potrebbero e dovrebbero tornare a disposizione. Il primo in ordine cronologico è Arthur, alle prese con un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia destra patito in allenamento: il suo rientro è già slittato un paio di volte, ma la prossima sarà verosimilmente quella buona: «Spero di averlo con il Venezia», il recente auspicio di Allegri. […] Chi all’Olimpico di Roma vorrà essere protagonista, poi, è sicuramente Cuadrado, a sua volta frenato nella rifinitura pre-Sassuolo dal riacutizzarsi di un dolore al tendine del pube. Il colombiano pare destinato a saltare l’impegno di domenica, quindi l’evoluzione dell’infortunio sarà dirimente anche per lo staff medico: in caso di segnali positivi potrebbe tornare a mettere minuti nelle gambe già a Marassi, altrimenti verrà tenuto in caldo per l’Inter.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Cinica, sporca e cattiva: è la Juve di Allegri. E con un Raspadori in più...

Guarda il video

Cinica, sporca e cattiva: è la Juve di Allegri. E con un Raspadori in più…

Precedente Lazio, festa Luis Alberto: flamenco per cena senza Acerbi e Sarri Successivo "Barcellona, occhi di Bayern e Psg su De Jong"

Lascia un commento