Con Bennacer è un altro Milan: Pioli ritrova il suo artista del centrocampo

L’algerino è pronto per tornare tra i titolari dopo due mesi. I rossoneri, quando ha giocato titolare, hanno perso una sola volta in 18 partite

Quando ne parlano lo dicono spesso: Bennacer è speciale. E un motivo c’è, magari una coincidenza. L’algerino è nato ad Arles, sud della Francia, la città dove Van Gogh dipinse più di 300 quadri in un anno e mezzo. Stessi paesaggi, stessi luoghi, lo “spazio” dove Vincent creò la sua Notte stellata sul Rodano. Il regista rossonero gioca a calcio, ha scelto l’Algeria in onore dei genitori, altro mondo e nessun paragone, ma per Pioli è sempre stato un po’ speciale. Di sicuro fondamentale per il gioco del Milan. Con lui in campo, infatti, i rossoneri hanno perso una sola volta – contro il Lilla in Europa – poi 13 vittorie e quattro pareggi. Amuleto.

Precedente Napoli, la finale di Gattuso: è a rischio e non può sbagliare Successivo Gotti sulla lite Ibrahimovic-Lukaku: "Succede così anche tra i preti"

Lascia un commento