Calcio, la nuova Italia di Spalletti stasera a New York contro l’Ecuador, formazione con 11 cambi

Calcio, termina stasera a New York la tournée americana della nazionale di Spalletti. Alle ore 21 italiane alla Red Bull Arena di Harrison gli azzurri affronteranno l’Ecuador. Molte le novità: ben 11 i cambi rispetto alla amichevole di giovedì con il Venezuela vinta 2-1  (doppietta di Retegui). Cambi necessari per vedere all’opera tutti i convocati. Contro l’Ecuador Spalletti riproporrà il nuovo 3-4-2-1. Modulo che potrà subire delle variazioni in campo.

LA NUOVA FORMAZIONE
È la seconda Italia di Spalletti; una formazione che sulla carta ha più qualità rispetto a quella del primo tempo con il Venezuela, cominciando dalla mediana dove la coppia Barella-Jorginho è sicuramente quella titolare. Questa la formazione annunciata: Vicario; Darmian, Mancini, Bastoni; Bellanova, Barella, Jorginho, Dimarco.

Alle spalle di Raspadori, Pellegrini e Zaniolo. Quasi certamente nel secondo tempo Spalletti manderà in campo Retegui. In panchina Donnarumma, Carnesecchi, Di Lorenzo, Scalvini, Buongiorno, Cambiasso, Udogie, Bonaventura, Locatelli, Folorunsho, Frattesi, Orsolini, Chiesa, Retegui, Zaccagni. Indisponibili Lucca, Berardi, Provedel, Cristante. Arbitrerà l’americano Freeeman. La partita sarà trasmessa in diretta su Rai1 alle ore 21.

GRAVINA E BUFFON ALL’ONU
Il presidente federale Gabriele Gravina e il capo delegazione Gigi Buffon hanno incontrato l’ambasciatore Maurizio Massari alla Rappresentanza permanente dell’Italia all’Onu. L’incontro è servito per discutere del calcio nello scenario mondiale come strumento di sviluppo, pace, solidarietà e cooperazione internazionale. A margine dell’incontro Gigi Buffon ha aggiunto come “ l’entusiasmo di New York ci fa capire come non ci rendiamo conto della potenza della maglia azzurra”. Molto calorosa la serata con la comunità italiana di New York.

Precedente Serie A femminile, poule salvezza: il Milan cala il poker, è 4-0 al Pomigliano Successivo Sinner a Miami batte Vavassori in 2 set (6-3,6-4), stasera alle 20.30 contro l’olandese Griekspoor

Lascia un commento