Calciatore elettricista sfortunato: ripara i riflettori ma perde la partita

Durante il match di Fa Trophy (competizione inglese di calcio per squadre semiprofessionistiche) di sabato scorso tra Marine AFC e Dunston, i riflettori dello stadio si sono spenti all’improvviso. A risolvere il problema ci ha pensato un centrocampista della squadra ospite, Turnbull, che di lavoro fa l’elettricista. L’episodio ha fatto il giro del web, diventando virale in poco tempo anche grazie alle foto che ritraggono il giocatore “alle prese” con il quadro elettrico, con delle birre a fare da cornice al tutto.

I dettagli

Il centrocampista 34enne del Dunston si è messo a lavorare senza gli attrezzi che adopera di solito: grazie all’aiuto di due colleghi è riuscito a far funzionare di nuovo l’impianto, appena pochi secondi prima della deadline fissata dall’arbitro. La partita ha potuto così riprendere dopo circa cinquanta minuti. È finita 2-2 al 90′, quindi le squadre sono andate ai rigori. Turnbull ne ha anche trasformato uno, ma a passare il turno è stato il Marine che, poco prima che il match riprendesse, ha pubblicamente ringraziato Phil Turnbull, protagonista assoluto del pomeriggio nonostante l’eliminazione.

Precedente Qualificazioni, Scozia-Danimarca in equilibrio Successivo Nuovi controlli per Immobile: Lazio-Juve a rischio

Lascia un commento