Barcellona, tre punti firmati Depay. Atl.Madrid, brivido col Villarreal

BARCELLONA – Il Barcellona batte il Getafe e torna al successo in Liga. Dopo il pareggio sul campo dell’Atletico Bilbao nel turno precedente, gli uomini di Koeman si impongono per 2-1 contro un Getafe volenteroso e mai domo. I padroni di casa sbloccano il risultato con un gol di Sergi Roberto, si fanno raggiungere da Ramirez e trovano la rete del 2-1 con Depay. L’Atletico Madrid invece ottiene un carambolesco pareggio per 2-2 in casa contro il Villarreal: la squadra di Emery grazie a Trigueiros e Danjuma comanda fino al 95′ ma un autogol clamoroso di Mandi regala un punto a Simeone. Nelle altre partite, poker invece del Rayo Vallecano sul Granada. Decisive le reti di Garcia, Trejo, Nteka e Comesana. Nell’altro match, successo esterno dell’Osasuna sul campo del Cadice per 3-2. Per gli ospiti a segno Kike (rigore) e nei minuti finali Torres e Garcia. Per i padroni di casa doppietta di Fernandez.

Liga, la classifica

Koeman ringrazia Depay: il Getafe si arrende

Partenza a razzo per il Barcellona, che dopo soli due minuti di gioco si porta in vantaggio: assist al bacio di Jordi Alba e per Sergio Roberto è un gioco da ragazzi insaccare alle spalle di Soria. I padroni di casa continuano a spingere e Depay, in due occasioni, va vicino al raddoppio. Al ventesimo arriva il pareggio del Getafe. Sandro Ramirez prende la mira e dal limite dell’area lascia partire un bolide che batte ter Stegen. Passano dieci minuti e il Barcellona si riporta in vantaggio, grazie a Depay, protagonista di una bella azione personale. La gara resta bella e combattuta fino alla fine. Il Barcellona cala alla distanza e il Getafe ne approfitta, credendo nel pareggio. Nella ripresa occasionissima per Jankto, ma sul tiro dell’ex doriano, ter Stegen si supera e salva i suoi. Nel finale Depay, con una sforbiciata, sfiora la doppietta. 

Barcellona-Getafe 2-1, il tabellino

Mandi, che pasticcio: al 95′ l’Atletico fa 2-2 col Villarreal

Panchina iniziale per l’ex Udinese De Paul e per il neo acquisto Cunha, arrivato in settimana dall’Hertha Berlino. Nel primo tempo i Colchoneros giocano in velocità, lasciando il possesso palla agli avversari ma tentando l’affondo in tredici occasioni (contro nessuna azione d’attacco degli avversari), e vanno vicini al gol prima con Carrasco e poi con Lemar e Trippier. Nel secondo tempo un lampo dal nulla di Trigueros porta in vantaggio il Villarreal: il numero 14 apre l’azione, riceve al limite dell’area da Pino dopo lo scambio precedente e scaglia il pallone alle spalle di Oblak con un gran tiro. E’ il 52′: primo gol in campionato del Villarreal dopo tre giornate (0-0 nelle prime due). L’Atletico però si riprende immediatamente: Moreno sbaglia un appoggio in difesa, ne approfitta Correa che serve in area Suarez libero: troppo facile per l’uruguaiano mettere la palla in rete. E’ 1-1. I sottomarini gialli, però, riemergono, e ritornano in vantaggio al 74′ con Danjuma, che approfitta di un pasticcio di Savic ed Hermoso per lanciarsi di fronte a Oblak e batterlo da due passi: primo gol in Liga del nuovo acquisto proveniente dal Bournemouth. Nonostante i cambi offensivi di Simeone (ammonito nel primo tempo per proteste), che getta nella mischia anche De Paul e Cunha, il fortino di Emery regge fino al 95′, quando succede l’incredibile: lancio senza pretese dalla trequarti e Mandi, nel tentativo di appoggiare di testa la palla al portiere, lo trafigge e regala il 2-2 a Simeone.  

Atletico Madrid-Villarreal 2-2, tabellino e statistiche

Rayo, poker al Granada. Successo esterno nel recupero per l’Osasuna

Il Rayo Vallecano rifila un secco 4-0 al Granada di Carlos Bacca e ottiene la sua prima vittoria in campionato: a decidere il match i gol nel primo tempo di Garcia, Trejo, Nteka e quello al 58′ di Comesana. Vince 3-2 invece l’Osasuna sul campo del Cadice: i padroni di casa passano in vantaggio con Álex Fernández al 16′, i baschi pareggiano al 60′ con Kike García. Nuovo vantaggio dei padroni di casa ancora con Álex Fernández al 66°, ma l’ Osasuna prima pareggia con Roberto Torres al 91° minuto, e poi si prende i tre punti con il guizzo di David Garcia al 95′. 

Rayo Vallecano-Granada 4-0, tabellino e statistiche

Cadice-Osasuna 2-3, tabellino e statistiche

Precedente Serie A, la classifica dopo la seconda giornata: in cinque a punteggio pieno, Juve a -5 Successivo Lazio, niente Italia per Lazzari: escluso dai convocati di Mancini

Lascia un commento