Barcellona-Bayern, scontro tra titani nel gruppo E di Champions League

Entrambe le squadre sono ancora imbattute in questo avvio di campionato. I precedenti tra i due club sono a favore dei tedeschi

Bentornata Champions League. Archiviata la pausa nazionali e ripartiti i campionati, ora è tempo di sfide europee. Martedì subito un grande match: il Barcellona ospita al Camp Nou il Bayern Monaco. Fischio d’inizio alle ore 21. Nella prima giornata le due squadre sulla carta più forti del gruppo E si ritrovano una contro l’altra. Completano il girone Dinamo Kiev e Benfica. Lo scontro diretto tra blaugrana e bavaresi sarà importante anche in chiave classifica. Entrambe le squadre puntano ad arrivare in vetta.

ULTIMI RISULTATI

—  

Barcellona e Bayern Monaco sono finora imbattuti in campionato. La squadra di Koeman ha ottenuto due vittorie e un pareggio. L’ultima gara contro il Siviglia è stata rinviata dalla Liga, insieme a Villarreal-Alaves, perché i giocatori sudamericani non avrebbero fatto in tempo a rientrare dagli impegni in nazionale. Un vantaggio importante per i blaugrana, che arrivano alla sfida in Champions liberi dalle fatiche del weekend. Gli uomini di Nagelsmann hanno superato agilmente il Lipsia 4-1: Lewandowski, Musiala, Sane e Choupo-Moting i marcatori. La classifica dice secondo posto a quota 10 con tre successi e un pareggio. Tanti assenti in casa Barça. L’allenatore dovrà fare a meno di Aguero, Jordi Alba, Braithwaite, Dembele e Dest. Per il Bayern fermi ai box ci sono Coman e Tolisso.

I PRECEDENTI

—  

Appena undici le sfide tra Barcellona e Bayern Monaco. Il bilancio è tutto a favore dei tedeschi con sette vittorie. Due le vittorie degli spagnoli e altrettanti i pareggi. L’ultimo precedente europeo tra i due club è un capitolo buio nella storia blaugrana: l’8-2 rifilato dai bavaresi alla formazione di Setién nei quarti di Champions dell’agosto 2020. Risultato che costò la panchina all’allenatore e scaturì una rivoluzione societaria con gli addii dei direttori sportivi Abidal e Planes e dell’amministratore delegato Grau. Un anno dopo i protagonisti sono cambiati. Ci si aspetta un risultato diverso, ma lo stesso grande spettacolo. La musica della Champions è già pronta a incantare il Camp Nou.

Precedente Ronaldo: "Manchester United magico, qui posso vincere tutto" Successivo Gli olimpionici azzurri in pista a Monza. Malagò e Gravina: "Ora risposte per lo sport"

Lascia un commento