Argentina “spuntata” senza Lautaro, Brasile infallibile

ROMA – Rischia più del previsto il Brasile, ma alla fine riesce a ottenere la nona vittoria su nove nel girone di qualificazione per i Mondiali 2022, ribaltando il risultato contro il Venezuela. Sono i padroni di casa infatti a passare in vantaggio dopo 11 minuti con Eric Ramirez e la Seleçao riesce a rialzarsi solo a partire dal 71′, quando Marquinos dà avvio al ribaltone firmato successivamente da Gabigol (rigore) e Antony. Rimasto in campo per 77 minuti lo juventino Danilo, mentre il compagno di squadra Alex Sandro è entrato solo nel recupero. Senza Lautaro Martinez (infortunato e nemmeno in panchina) finisce 0-0 la partita tra Paraguay e Argentina. A guidare l’attacco insieme a Messi per la nazionale del ct Lionel Scaloni è stato Joaquin Correa, ma l’Albiceleste non è riuscita a sbloccare il risultato (proprio per scarsa lucidità sottoporta del Tucu, sostituito al 75′ dal giovane Alvarez), rischiando pure grosso nella ripresa quando Martinez si deve superare per intercettare i tentativi di Almiron e dell’attaccante del Torino Antonio Sanabria.

Paraguay-Argentina, invasione di campo per un selfie con Messi

Guarda la gallery

Paraguay-Argentina, invasione di campo per un selfie con Messi

Le altre partite

Pari a reti bianche anche nella sfida di Montevideo fra Uruguay (in campo gli “italiani” Godin, Nandez, Vecino e Bentancur, quest’ultimo fino al 77′, poi è stato sostituito da Gaston Pereiro) e Colombia (titolari Ospina – autore di alcune parate super su Vecino e Luis Suarez – e Cuadrado, lo juventino per 80 minuti, subentrato al 58′ Duvan Zapata), un pareggio che serve poco a entrambe, con la Celeste che viene agganciata al terzo posto a quota 16 dall’Ecuador.

Ospina saracinesca, nega così il gol a Vecino e Suarez...

Guarda il video

Ospina saracinesca, nega così il gol a Vecino e Suarez…

A Guayaquil prova di forza dei padroni di casa contro la Bolivia: un 3-0 che matura fra il 14′ e il 19′ con il gol di Estrada e la doppietta di Enner Valencia (ora il miglior bomber di sempre della sua nazionale con 33 reti). Pericolosa la situazione per il Cile, ora a -7 da quel quinto posto che garantirebbe almeno gli spareggi intercontinentali: la Roja (90′ per Alexis Sanchez, Medel e Pulgar) esce battuta 2-0 dalla trasferta peruviana, con un gol per tempo a firma Cueva e Pena. La squadra di Gareca allunga in classifica sugli stessi cileni, ora terzultimi con appena 7 punti dopo 10 giornate.

Uruguay-Colombia, finisce 0-0 il derby juventino tra Bentancur e Cuadrado

Guarda il video

Uruguay-Colombia, finisce 0-0 il derby juventino tra Bentancur e Cuadrado

Precedente Giroud pronto, Ibra quasi: col Verona Pioli ritrova i bomber Successivo Italia, le buone ragioni per cambiare

Lascia un commento