Allegri e la pausa nazionali: la Continassa si svuota, rimarranno solo in otto

Da De Ligt a Soulé, nella settimana di pausa la Juve perde i pezzi. Ecco chi parte e chi resta

Si svuota quasi del tutto, la Continassa. Come di consueto, in occasione delle pause di campionato per gli impegni delle nazionali. Da verificare anche le condizioni di alcuni giocatori non al meglio delle loro condizioni fisiche: affaticamento al flessore per Bonucci, risentimento muscolare per Chiellini, entrambi indisponibili nell’ultimo match contro la Fiorentina. Come Szczesny, a seguito di una contusione al costato.

Agenda nazionali

—  

L’estremo difensore della Polonia potrebbe saltare ancora il match contro l’Andorra in programma venerdì, e ripresentarsi in campo il lunedì successivo contro l’Ungheria. Più impegnativa la prima gara dell’Italia – che oltre a Bonucci e Chiellini ha chiamato tutti gli altri campioni d’Europa: Chiesa, Locatelli e Bernardeschi – contro la Svizzera, decisamente più complessa rispetto a quella successiva contro l’Irlanda del Nord. L’Olanda se la vedrà contro Montenegro e Norvegia e De Ligt proverà a riprendersi una maglia da titolare. Mentre Rabiot, che tornerà in nazionale francese dopo l’ultima esperienza negativa per via del Covid, affronterà prima il Kazakistan e poi la Finlandia. Sulla strada del Galles di Ramsey, invece, Bielorussia e Belgio. Morata risponderà alla chiamata della Spagna per gli impegni decisivi contro Grecia e la Svezia di Kulusevski, che nel primo dei due impegni se la vedrà contro la Georgia.

Tra Sud America e Continassa

—  

La grande novità sudamericana in questa pausa giunge dall’Argentina, che ha convocato Soulé: il classe 2003 che milita in Seconda squadra si presenterà insieme a Dybala. Gli impegni dell’Albiceleste: contro l’Uruguay di Bentancur, che poi giocherà la seconda contro la Bolivia; e contro il Brasile di Alex Sandro e Danilo, che prima affronterà la Colombia di Cuadrado, impegnato successivamente contro il Paraguay. Gli Stati Uniti di McKennie, infine, giocheranno contro Messico e Giamaica. Alla Continassa, invece, resteranno a lavorare in otto: Perin, Pinsoglio, Pellegrini, Rugani, Arthur e Kaio Jorge, oltre a De Sciglio e Kean che proveranno a recuperare definitivamente dai rispettivi infortuni.

Precedente Napoli-Verona: Sky o Dazn? Dove vederla in tv e streaming Successivo Derby, le ultime: un dubbio per Inzaghi. Milan, la mossa Diaz prende quota

Lascia un commento