“Zlatan sorride, CR7 si fida di me: così faccio barba e capelli alla Serie A”

Dalla periferia di Napoli alle teste dei campioni, il parrucchiere delle star racconta la sua squadra: “Icardi buon padre di famiglia, Nainggolan uno del popolo. E quando Donnarumma…”

Alla fine sempre di supereroi si parla. “Un ragazzino è venuto con una foto di Dragonball e voleva i capelli così, capisci?”, fa Luigi Paesano bevendo il primo caffé della giornata. Ecco, Goku magari no. Però CR7, Ibra o Lautaro, che fanno gol e non onde energetiche, hanno acconciature replicabili. Le forbici di Paesano fanno quelle, e più che tagliare uniscono: Milan, Inter, Juve, da lì a scendere la Serie A si fa i capelli da lui.

Precedente Agenti, consulenti o mediatori? Non lo sa nemmeno il Fisco... Successivo Festa Chapecoense, torna in A: "Che forza dall'alto. Promessa mantenuta"

Lascia un commento