Zaniolo, il Sassuolo porta bene. Stasera vuole il gol

Superati i ricordi brutti, è tempo di rispolverare i momenti belli. Contro il Sassuolo, Nicolò Zaniolo segnò il primo gol in Serie A dopo una di quelle corse martellanti che lo hanno reso famoso. Stasera proverà a segnare il primo gol in Serie A dopo il secondo infortunio, il peggiore, che gli ha fatto perdere una stagione e anche la possibilità di vincere un Europeo con la Nazionale. Sarebbe il modo ideale di chiudere una pagina e scriverne di nuove, inedite, con la leggerezza di un ragazzo di 22 anni e la compiutezza di un giovane padre.

Zaniolo, grande commozione dopo il gol al Trabzonspor

Guarda la gallery

Zaniolo, grande commozione dopo il gol al Trabzonspor

Che carica le parole di Mourinho

In questo senso le parole di Mourinho, tra gli elementi più stimolanti del percorso di recupero, sembrano confermare che il peggio sia davvero passato: «Nicolò è stato gestito con cautela, con la giusta attenzione. La Roma è stata brava perché ha saputo aspettare che la convalescenza si completasse, senza correre rischi. Adesso Zaniolo è pronto: ha eliminato le cicatrici emotive dovute a due operazioni e si sta allenando tutti i giorni per migliorare». Anche gli acciacchi degli ultimi giorni che ne hanno consigliato il rientro anticipato a Trigoria non costituiscono un motivo di preoccupazione: «Sta bene. E il merito è della struttura che lo ha seguito. Lui è tornato a lavorare prima degli altri, sotto gli occhi di un mio collaboratore che a Roma è arrivato prima di me, e pian piano ha fatto tutti i passaggi che servivano per rientrare. Poi, ovviamente può crescere. Mi sentirei un allenatore scarso se non pensassi di poter incidere sulla carriera di un calciatore così giovane». 

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Tutta la Serie A TIM e’ solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva Ora

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Diretta Cosenza-Vicenza dalle 14: probabili formazioni e dove vederla in tv Successivo Serie A, la classifica prima delle gare della domenica: Napoli al momento solo in vetta

Lascia un commento