Udinese, Gotti: “Parma partita trappola. Peccato per Deulofeu”

UDINE – “Grande umiltà e rispetto dell’avversario, ma anche sicurezza e personalità per le nostre qualità e idee di gioco“. Per Luca Gotti sarà questo lo spirito con cui l’Udinese dovrà presentarsi domani in casa del Parma. Una gara che rappresenta un’opportunità di riscatto dopo il ko con la Roma, una partita dove i bianconeri hanno “perso in maniera rotonda, concedendo troppo in un brutto primo tempo. Non è stata una gara alla nostra altezza – ha spiegato il tecnico – e in settimana ci siamo detti quello che dovevamo dirci”. I friulani affronteranno un Parma con l’acqua alla gola: “È la classica partita trappola, ma io ho guardato le loro partite e conosco i loro elementi. Hanno perso alcune gare immeritatamente e dispongono di giocatori di qualità, non solo Gervinho: D’Aversa ha anche Kucka e Kurtic, giocatori di struttura ed esperienza“.

Veretout show e poi Pedro! La Roma batte l'Udinese e sorpassa la Juve

Guarda la gallery

Veretout show e poi Pedro! La Roma batte l’Udinese e sorpassa la Juve

“Peccato per Deulofeu. Pereyra? Buone sensazioni, ma devo parlarne prima con lui”

Con i ducali mancherà Deulofeu: “Dispiace a tutti, nelle ultime settimane era cresciuto tanto. Ma sono cose che possono succedere, normali in un processo di recupero come quello di Gerard. Pereyra? In allenamento mi ha dato buone sensazioni e stasera parlerò con lui per sentire anche le sue di sensazioni, che fondamentalmente sono quelle che contano di più“. Su Makengo, che ancora non ha mai giocato da titolare: “Pian piano succederà, Makengo sta bene” ha chiosato Gotti.

Gotti: "Roma agevolata dal primo gol e da un rigore un po' così"

Guarda il video

Gotti: “Roma agevolata dal primo gol e da un rigore un po’ così”

Precedente Marsiglia, pari in rimonta senza Milik: 1-1 con il Nantes Successivo Furia Campedelli: "Arbitro vergognoso e indegno, vogliono far sparire il Chievo!"

Lascia un commento