Furia Campedelli: “Arbitro vergognoso e indegno, vogliono far sparire il Chievo!”

VERONA – Clamoroso sfogo del presidente del Chievo Ivan Campedelli dopo la sconfitta con il Monza firmata Balotelli, arrivata secondo il patron clivense a causa di una direzione di gara “a senso unico”: “Devo dire che oggi abbiamo raggiunto l’apice di un campionato volto a danneggiare il Chievo in modo pesante. Ormai credo che sia la quarta o quinta partita, se non di più, dove gli arbitri incidono in maniera pesante. Non solo abituato a lamentarmi, non fa parte del mio essere e parto dal presupposto che possono sbagliare, ma errori gravi come quelli di oggi sono inaccettabili e intollerabili. E non mi si venga a parlare di Var o non Var, qua ci sono guardalinee che non sono in grado di fare il proprio lavoro, così come l’arbitro. A mio modo di vedere è stato un arbitraggio a senso unico e come tale l’arbitro va fermato assolutamente, lui e tutta la terna: è stato veramente inaccettabile“.

“Il Chievo dà fastidio ai vertici federali, forse vogliono che sparisca. Sono stanco”

I gialloblù recriminano per un fallo di mano in area non ravvisato, così come due fuorigioco dubbi. A queste si aggiunge la dura entrata su Garritano, poi infortunato, per cui non è arrivato il cartellino rosso. “Me lo stavo dimenticando, è stata un’entrata da codice penale e questo ci ha danneggiato in maniera pesante: Garritano ha preso una distorsione e non so per quanto ne avrà e l’arbitro ha fatto continuare l’azione per me inspiegabilmente, quando invece doveva cacciare il giocatore. A questo punto comincio a pensare che è meglio che il Chievo sparisca, se è questo quello che vogliono i vertici federali ad un certo punto lo faremo, non è possibile che ci sia questo accanimento nei nostri confronti che va avanti da tre anni, anzi quattro. Sinceramente ora basta, sono veramente stanco. Sto parlando da tifoso, è stata una partita incommentabile soprattutto grazie alla direzione di gara di una terna per me non all’altezza del gioco del calcio” ha concluso un Campedelli letteralmente furibondo.

Precedente Udinese, Gotti: "Parma partita trappola. Peccato per Deulofeu" Successivo Quei tre (finti) dubbi di Conte. Inter avanti con Eriksen e Perisic

Lascia un commento