Toro, Milinkovic-Savic aspetta Mancini: “L’Italia andrà al Mondiale”

TORINO – Giorni indimenticabili quelli appena trascorsi per Vanja Milinkovic-Savic, portiere del Torino che insieme al fratello (il laziale Sergej) ha strappato il pass per i Mondiali del 2022 in Qatar con la Serbia andando a barre il Portogallo a Lisbona nello scontro diretto. “Sono stati giorni bellissimi – dice l’estremo difensore granata a ‘Torino Channel’ -. La prima convocazione in nazionale, l’esordio e la qualificazione andando a vincere sul campo di un Portogallo fortissimo. Grandi emozioni”. E in Qatar si aspetta di ritrovare anche l’Italia di Roberto Mancini, costretta a passare dai playoff: “Con la squadra che ha secondo me arriverà al Mondiale facilmente”.

Sugli spalti per Djokovic

Dal calcio al tennis, Milinkovic-Savic ‘promette’ al suo connazionale Djokovic di andarlo a  vedere in un match delle Atp Finals, in corso di svolgimento proprio a Torino: “Grazie a lui in Serbia siamo tutti appassionati di tennis, andrò a fare il tifo per lui. Ha detto che in città ci sono più tifosi granata (rispetto a quelli della Juve, ndr)? Non sono stato io a dirglielo, questa cosa nel mondo si sa”. E a proposito di Toro, il portiere aspetta con fiducia il posticipo casalingo di lunedì (22 novembre) contro l‘Udinese: “In casa abbiamo fatto sempre bene e siamo pronti a ripartire. E lui per Juric è pronto a tutto, anche a sfruttare la sua abilità con i piedi o di testa, in caso di necessità in qualche mischia nel finale: “Preferisco calciare con il destro ma mi riesce bene anche con il sinistro. L’impostazione da dietro? Bisogna fare quello che chiede il mister e comunque – dice scherzando io sono disponibie a giocare in ogni zona del campo”. Infine un appello ai tifosi: “Contro l’Udinese speriamo di vederne il più possibile allo stadio. Con loro sugli spalti è tutta un’altra cosa”.

I Milinkovic-Savic con la Serbia: Sergej prende in giro Vanja

Guarda il video

I Milinkovic-Savic con la Serbia: Sergej prende in giro Vanja

Precedente Lazio, Strakosha pronto all’addio: c’è il Newcastle Successivo Diretta Atalanta-Spezia ore 15: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

Lascia un commento