Toro, Mandragora ha detto sì

TORINO – Siamo in dirittura d’arrivo e non solo per il tempo che manca alla chiusura del mercato, fissata per lunedì sera alle ore 20. Siamo al rush finale per Rolando Mandragora, 23 anni, centrocampista dell’Udinese ma di proprietà juventina. È questo il giocatore su cui i granata stanno esercitando i loro sforzi maggiori: si tratta del giocatore che ha espressamente chiesto Nicola per dare equilibrio al centrocampo granata. Il nuovo tecnico del Toro lo ha già avuto sia nel Crotone sia nell’Udinese, lo conosce bene, sa che può fidarsi di lui. Ed è, sicuramente, un tipo di giocatore che manca al Toro, dove da diverse stagioni, in mezzo al campo, non c’è più un punto di riferimento affidabile e versatile. Però non è ancora fatta.

Torino-Fiorentina 1-1: magia di Ribery, pari di Belotti tra espulsi, pali e gol annullati

Guarda la gallery

Torino-Fiorentina 1-1: magia di Ribery, pari di Belotti tra espulsi, pali e gol annullati

La soluzione

Su di lui ci sono anche Cagliari e Fiorentina, anche se il giocatore avrebbe manifestato la propria preferenza verso il Toro. Oltretutto in queste ultime ore Nicola lo ha chiamato spesso per “spingere” verso il Toro. La Juve, però, aspetta ancora che uno tra Cairo e Vagnati si faccia vivo perché sino ad oggi alla porta della Juventus, proprietaria del cartellino, ufficialmente hanno bussato solo Fiorentina e Cagliari. Il Toro, evidentemente, vuole prima avere il sì del regista per poi portare la propria proposta: prestito oneroso, con diritto di riscatto che potrebbe trasformarsi anche in obbligo, per 18 mesi. Probabilmente in questo momento è il procuratore del giocatore a portare avanti il discorso in nome del Torino. Tra oggi e domani, comunque, ci sarà l’incontro, probabilmente decisivo, tra le due società, una volta che l’agente Luca De Simone avrà completato l’intero iter burocratico. […]

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Nicola: "Giochiamo sempre per vincere"

Guarda il video

Nicola: “Giochiamo sempre per vincere”

Precedente Diretta Sampdoria-Juve ore 18: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni Successivo Dzeko, Inter saltata: Fonseca non lo considera più in rosa

Lascia un commento