Thiago Motta: “Mi aspetto il miglior Milan possibile, sono una grande squadra”

Lo Spezia non esce per nulla ridimensionato dallo scontro con i bianconeri e tecnico Thiago Motta è fiducioso prima della seconda parte dell’uno-due complicatissimo che gli ha messo di fronte il campionato

Rischiare quasi di vincere e poi di pareggiare contro la Juventus, per poi ritrovarsi con zero punti in mano. Eppure lo Spezia non esce per nulla ridimensionato dallo scontro con i bianconeri e tecnico Thiago Motta è fiducioso prima della seconda parte dell’uno-due complicatissimo che gli ha messo di fronte il campionato. Dopo la Signora tocca al Diavolo e per lui, che ha giocato e vinto con l’Inter, è quasi un derby. Ma piuttosto che al passato, parlando ai canali ufficiali del club, il tecnico preferisce guardare al futuro.

TUTTI DIFENSORI – E se uno scontro con il Milan rischia di essere un pericolo, è anche uno sprone a dimenticare subito la Juventus. “Moralmente dopo una sconfitta non è facile, ma abbiamo la fortuna di poter giocare questa partita e vedere ciò di cui siamo capaci”. Contro i bianconeri, dietro le cose non sono andate benissimo. Ma Motta catechizza tutti. “La fase difensiva inizia dai nostri attaccanti. Dobbiamo difendere bene, recuperare il pallone e ripartire in contropiede, una cosa che è una nostra forza in più”. Ma si gioca subito dopo un match complicato e quindi ci sarà il rischio di essere affaticati. Un qualcosa che il tecnico però non ritiene problematico. “Mi preoccuperei se giocassimo così ogni settimana, abbiamo una settimana per giocare tre partite con giocatori giovani e che sono in un’ottima forma fisica. Non sarà un problema giocare la partita domani, sarà un’opportunità in più per dimostrare quanto fatto di bene fino ad oggi e dimostrare che possiamo migliorare”.

MILAN – Dall’altra parte c’è un Milan che come lo scorso anno è partito forte. E Motta non si aspetta certo una squadra di Pioli che possa prendere sottogamba lo Spezia. “Mi aspetto il miglior Milan possibile. Sono una grandissima squadra con un grande allenatore, stanno dimostrando dall’inizio della stagione sia in campionato che in Champions, dove contro un Liverpool fantastico hanno fatto una grande partita. Mi aspetto il miglior Milan possibile, sta a noi lavorare e cercare di portare certi momenti a nostro favore, nelle difficoltà che possa avere il Milan. Dobbiamo approfittarne e portare la gara dalla nostra parte”. Si pensa all’attacco, con Salcedo e Strelec in condizioni non perfette e un Antiste che dopo il gol alla Juventus scalpita. “Eddie e David stanno bene entrambi, per questo sono in gruppo per domani. Quelli in gruppo hanno la possibilità di partire dall’inizio o entrare a gara in corso, quando un calciatore può fare la differenza. Antiste sta bene fisicamente e mentalmente, da quando è arrivato conosce il suo ruolo e lo sta dimostrando negli allenamenti. Fa sforzi enormi, sono contento che abbia segnato, gli fa bene, ma contano anche altre cose, penso alla partita con l’Udinese in cui non ha segnato ma ha fatto un lavoro enorme: ha corso, difeso. Poi se fa gol sono contento per lui”. E i tifosi dello Spezia non possono che essere d’accordo.

Precedente Il calcio secondo Pioli: "Tempo di gioco effettivo, un time-out e divieto di passaggio indietro dopo la metà campo" Successivo Torino subito in campo: Belotti e Zaza ancora indisponibili

Lascia un commento