Thiago Motta: “Juve in un momento difficile. I miei ragazzi li vedo benissimo”

L’allenatore dello Spezia Thiago Motta ha parlato in conferenza stampa prima del match contro i bianconeri di domani.

“I giocatori l’hanno voluta. Da fuori puoi cercare di fare un cambio, ma loro sin dall’inizio hanno dimostrato di volere tre punti contro un avversario diretto. Siamo contenti perché alla fine la prestazione ci ha dato il premio vittoria. Erlic? Per domani non abbiamo Martin, è troppo presto anche se non ha avuto lesione. È la stessa gamba di prima, abbiamo deciso di lasciarlo lavorare a parte e vedremo per le prossime. Per questa partita vedremo, sono cose che accadono ovunque. La vedo come una cosa normale, di calcio, esistono le lesioni. Andremo alla partita di domani con chi è disponibile”.

“Fisicamente li vedo tutti bene, anche chi è arrivato dopo e con una preparazione non ottima. In tanti non hanno iniziato la preparazione con la propria squadra per tanti motivi, e chi ha iniziato la stagione con noi ha fatto una buona preparazione. Parlare solo del fisico nel calcio è una cosa difficile, perché con il fisico c’è l’aspetto mentale, il momento. I ragazzi li vedo benissimo, chi avrà la possibilità di giocare domani starà bene”.

“Credo che abbiano una rosa con giocatori che non abbiamo bisogno di giudicare. Hanno un livello enorme. Sono una rosa ampia, di qualità. Vivono un momento difficile ma mi aspetto quello che ho visto con Malmoe e Milan nel primo tempo, e anche nel secondo seppure non abbia avuto il risultato. Dobbiamo essere al nostro massimo, fare la nostra partita e vedere che succede. A livello di risultati possono essere in difficoltà, ma la pressione la abbiamo tutti. Dobbiamo fare più punti ora per arrivare alla fine e giocarcela con le squadre che possono lottare con noi. Domani non sarà diverso”.

“E’ stata una scelta mia di provare Manaj. Anche Rey può essere utile in quella posizione, così come Kovalenko. Non lo avremo per la Juventus, ha un fastidio alla gamba sinistra. Ci conto, poi dipenderà da lui e da cosa mi fa vedere durante gli allenamenti e deciderò se gioca dall’inizio o se non gioca in quella gara. Ogni settimana posso cambiare, sta a me scegliere i migliori”.

Precedente Juve, le convocazioni: ok Morata, Chiellini salta lo Spezia Successivo Rinnovo del contratto irregolare: multati Calabria, Massara e il Milan

Lascia un commento