Tennis mondiale a Torino: settimana di fuoco aperta da Nadal e Djokovic, primo singolare vinto da Caspar Ruud

Tennis mondiale a Torino: partenza col botto delle ‘Nitto ATP Finals”, ultimo atto dell.stagione internazionale.

Programma domenicale sontuoso: pomeriggio con Ruud e Aliassime, serata con l’eterno Nadal, 36 anni, e il gigante californiano Taylor Fritz. Quattro degli 8 migliori tennisti del 2022, tutti presenti al Pala Alpitour. Unico assente (giustificato) lo spagnolo Alcaraz, il più giovane Re della classifica mondiale nella storia. Inserito per la prima volta nel 2018 quando Carlos aveva soltanto 14 anni e 9 mesi. Alcaraz lamenta problemi addominali emersi al torneo  Master 1000 di Parigi -Bercy. Niente da fare. Peccato.

VIA COL DOPPIO

Il sipario Alpitour si è aperto con il doppio. Esordio vincente della coppia Glassppol-Heliovaara sul tandem Arevalo-Rojer (2-0). Due coppie assortite: il tandem vittorioso è formato da un britannico e da un finlandese di Helsinki. Avversari un salvadoregno e un olandese 40enne, specialista del doppio (33 tornei ATP vinti). Ne è  uscito un match di un’ora con i parziali 7-5, 7-6.

A CASPER RUUD IL PRIMO SINGOLARE DI TENNIS

Casper Ruud ha battuto 2-0 il talento canadese FELIX  Auger-Aliassime  2-0. Eloquenti i parziali : 7-6, 6-4 in un’ora e cinquanta minuti. La sfida tra i due dei dritti più potenti dell’APT Tour è stato vinto dal norvegese. Il ragazzo di  Oslo non ha sbagliato niente dimostrando anche una ottima condizione fisica.

Viceversa il canadese ha peccato di costanza alternando colpi spettacolari a errori incredibili per uno che ha vinto tre titoli ATP tra ottobre e novembre. Ed ora lo attendono due avversari sulla carta proibitivi : Nadal e Taylor Fritz.

SETTIMANA DI TENNIS DI FUOCO

Dopo i match domenicali –  Ruud  e  Nadal in copertura – si annuncia un lunedì incandescente con il duello russo Medvedev-Rublev (ore 14). E non prima delle 21 la partita più attesa: Tsipras-Djokovic . Ovvero il gigante greco (1,96) ed il fenomeno serbo che parte ovviamente favorito. Nole, che ha già vinto le Finals cinque volte (come Sampras e Lendl) punta al record di Federer (6 ATP Finals). Può farcela. Sabato le semifinali, domenica 20 le finali.

LA FORMULA, DUE GIRONI

Gli 8 finalisti sono stati divisi in due gruppi : Rosso e Verde. Prima fase a gironi con 8 giocatori /coppie divisi in gironi da quattro. Tutti gli incontri si giovanotto al meglio dei tre set. I primi due classificati nei due gironi accedono alle semifinali. Montepremi record: 14,75 milioni. Aumento del 103% rispetto all’anno scorso. Chi vince da imbattuto il trofeo incassa 5 milioni di euro, che ad oggi è la cifra più alta della storia del tennis.

Precedente Jovic, i conti sono aperti da San Siro a Vlahovic Successivo Da Radonjic a Simeone e Ronaldo: los huevos di Juve-Atletico in Champions

Lascia un commento