Telecronaca con bestemmia e insulto territoriale ai giocatori avversari durante una partita di pallanuoto

Giorgio Pasetto, alla guida della Fondazione Bentegodi di Verona, si mostra preoccupato per i recenti episodi di insulti durante la telecronaca di una partita di pallanuoto di serie B. Durante lo streaming su Twitch, un commentatore non affiliato alla società ha utilizzato epiteti offensivi e una bestemmia, suscitando rimostranze da parte dei telespettatori e della Pallanuoto Vicenza. Quest’ultima ha definito tali comportamenti come discriminazione territoriale, chiedendo una presa di posizione alla Fondazione Bentegodi. In risposta, Pasetto ha condannato fermamente ogni forma di mancanza di rispetto e volgarità, ribadendo l’impegno della Fondazione per un’atmosfera inclusiva e rispettosa. Ha sottolineato l’importanza di utilizzare canali ufficiali per le trasmissioni delle partite e la necessità di professionalità nell’affrontare situazioni simili, specialmente considerando il livello di competizione della serie B di pallanuoto. Pasetto ha concluso evidenziando l’importanza di mantenere gli standard di correttezza, sia in rispetto agli atleti che alla stessa Fondazione Bentegodi.
 
 
 
 
 
 

Precedente Ajax, per la panchina si guarda in casa Liverpool: c'è un assistente di Klopp tra i candidati Successivo Totti, 31 anni fa l'esordio in A con la Roma. Il retroscena su Muzzi

Lascia un commento