Stadio Hampden Park di Glasgow, la guida: partite e tifosi ammessi

Lo stadio più antico del torneo sarà la “casa” del gruppo D e di un ottavo di finale. Dentro 12mila spettatori sui 51.866 posti

Costruito nel 1903, è lo stadio più antico di questo torneo ed è intitolato a John Hampden, un inglese antimonarchico morto durante la guerra civile (1642-51). Fino al 2020 è stato la casa del Queen’s Park, la squadra più “vecchia” di Scozia, caduta in disgrazia negli anni ’50 e con l’ultimo campionato di prima divisione disputato nel 1982-83, e da un anno è di proprietà della federazione scozzese.

Storia

—  

Il Queen’s Park, nel frattempo, si è trasferito nel vicino “Lesser Hampden”. Ora, quindi, ospita solamente le partite della nazionale, che però lo utilizza già dal 1906. Capace di accogliere oltre 100mila spettatori, fu lo stadio più grande al mondo fino al 1950, quando fu costruito il Maracana a Rio de Janeiro. Negli anni ha subito tre importanti ristrutturazioni, che ne hanno poi ridotto la capacità agli attuali 51.866 posti.

Partite storiche

—  

È uno dei pochi stadi europei ad aver ospitato le finali delle tre principali coppe europee: tre di Coppa dei Campioni/Champions League (1960, 1976 e 2002, la prima e l’ultima vinte dal Real), due di Coppa delle Coppe (1962, vinse l’Atletico Madrid contro la Fiorentina; 1966, vittoria del Borussia Dortmund) e una della Coppa Uefa, nel 2007 (vinse il Siviglia). Qui, poi, il Celtic ha giocato – e vinto – la Coppa Intercontinentale contro il Racing Avallaneda nel 1967, e nel 1970 la semifinale di Coppa Campioni tra Celtic e Leeds fece registrare il record di spettatori per una competizione Uefa: 136.505.

Europeo e capienza

—  

Agli Europei ospiterà tre gare del gruppo D (Scozia-Repubblica Ceca, Croazia-Repubblica Ceca e Croazia-Scozia) e un ottavo del 29 giugno. Saranno ammessi 12mila tifosi.

Precedente L'intesa non c'è ma oggi sarà il giorno della verità: Lazio-Sarri, Lotito prova a chiudere Successivo Stadio Wembley di Londra, la guida: partite e tifosi ammessi

Lascia un commento