Spinazzola, rientro rimandato: ecco quando può scendere in campo

ROMA – Per gran parte della partita ha sperato in un bel risultato della sua Roma per poter finalmente tornare in campo, ma alla fine Leonardo Spinazzola ha dovuto indossare nuovamente la tuta e risedersi in panchina. Il terzino giallorosso finalmente è pronto per cominciare a mettere minuti nelle gambe, in modo graduale nel corso degli ultimi spezzoni delle partite: ieri contro il Bologna per venti minuti si è riscaldato a bordocampo sperando di poter rientrare in campo a 367 giorni di distanza dall’ultima volta con la maglia giallorossa. 

La sua ultima partita con la Roma risale al 29 aprile 2021, la semifinale di Europa League contro il Manchester United giocata all’Old Trafford: 37 minuti prima di un infortunio che lo ha bloccato per il resto della stagione. Poi l’Europeo e la rottura del tendine d’Achille. Adesso Spinazzola è pronto, ieri sera col Bologna si è allenato intensamente ma lo 0-0 ha costretto Mourinho a cambiare i piani e a utilizzare tutte le sostituzioni per provare a vincere la partita. 

Appuntamento allora rimandato, probabilmente a un paio di settimane. Perché appare difficile vedere Spinazzola in campo in due match così importanti come contro il Leicester e la Fiorentina. L’occasione migliore potrebbe essere la penultima sfida di campionato all’Olimpico contro il Venezia: appuntamento al 14 maggio davanti a uno stadio sold out per prendersi gli applausi e poter finalmente rimettere piede in campo nei minuti finali del match. 

La Roma è fermata dal Bologna sotto gli occhi di Favino

Guarda la gallery

La Roma è fermata dal Bologna sotto gli occhi di Favino

Maglia Abraham: scopri l’offerta

Precedente "Matthias Ginter ha scelto il Friburgo: prenderà il posto di Schlotterbeck" Successivo Russia esclusa dagli Europei/ Club russi fuori anche da Champions e Europa League

Lascia un commento