Southgate, appello ai giocatori no-vax: “Il vaccino è essenziale”

LONDRA (REGNO UNITO) – Secondo alcuni dati appena un terzo dei club di Premier ha vaccinato più della metà dei propri giocatori. Di fronte alle perduranti resistenze ai vaccini della maggioranza dei giocatori, il Ct dell’Inghilterra, Gareth Southgate, ha lanciato un appello ai calciatori perché si immunizzino al più presto: “Solo il vaccino ci può portare fuori da questa pandemia. Tutti conoscono la mia posizione al riguardo, il vaccino è essenziale. Nell’ultimo anno e mezzo i nostri dottori hanno spesso spiegato ai giocatori i benefici dei vaccini in questo contesto“. Secondo indiscrezioni, nel ritiro inglese sarebbero addirittura cinque i nazionali che finora si sono rifiutati di vaccinarsi. “Al di là di parlarne, in questo momento non c’è molto altro da fare, non resta che ripetere che i vaccini solo l’unico modo per uscire da questa pandemia“.

Tomori e Abraham sul vaccino

Interpellato sull’argomento il difensore del Milan Fikayo Tomori ha preferito non rivelare il suo status, sostenendo che si tratta di “una questione strettamente personale“. Di diverso avviso, evidentemente, l’attaccante della Roma Tammy Abraham, convocato in extremis per il doppio impegno dell’Inghilterra contro Andorra e Ungheria. “E’ una decisione personale, che va rispettata, in entrambi i casi. Per quanto mi riguarda ho fatto la scelta di vaccinarmi“, le parole del giovane centravanti giallorosso. Inutile, finora, gli appelli del governo britannico, che a più riprese – anche tramite il sottosegretario allo sport, Nigel Huddleston – ha invitato le stelle del calcio inglese a vaccinarsi.

Southgate: "Tomori impressionante"

Guarda il video

Southgate: “Tomori impressionante”

Precedente Pallone d’Oro 2021, la lista dei candidati in diretta Successivo Bologna, allenamento congiunto con la Primavera

Lascia un commento