Smalling c’è, il rinnovo con la Roma ancora no

ROMA – La Roma e Mourinho tirano un sospiro di sollievo sulle condizioni di Lorenzo Pellegrini, uscito all’intervallo della sfida di Coppa Italia per un problema alla coscia destra. Dagli esami strumentali di ieri sono state escluse lesioni, il vero punto debole del capitano giallorosso che già in questa prima parte di stagione è stato costretto a fermarsi per un mese. Lorenzo sarà quindi a disposizione di Mourinho che oggi, nell’allenamento di rifinitura, dovrà valutare le sue condizioni e decidere se impiegarlo dal primo minuto o a gara in corso. Il giocatore già da ieri ha dato la sua disponibilità a giocare, ma non è una novità: anche se non al meglio non si è mai tirato indietro cercando sempre di aiutare la squadra. Se dovesse farcela, a quel punto l’altro interrogativo del tecnico sarebbe l’utilizzo da titolare di Zaniolo. Mou è orientato a schierare i Fab Four come a San Siro, quindi i due giocatori già citati più Dybala e Abraham, che cerca il secondo gol consecutivo in campionato dopo quello decisivo col Milan. Sorrisi ieri a Trigoria per l’allenamento in gruppo di Wijnaldum: l’olandese ha lavorato insieme ai compagni che non hanno giocato in coppa: seduta atletica e col pallone ma senza partitella o contatto con i compagni. Passi avanti nel recupero, ma per il rientro bisognerà aspettare ancora un mese.  

Dybala, festa all'Olimpico da campione del mondo prima di Roma-Genoa

Guarda la gallery

Dybala, festa all’Olimpico da campione del mondo prima di Roma-Genoa

Rientra Smalling

Dopo il (poco) turnover col Genoa, domani in un Olimpico nuovamente sold out scenderanno in campo tutti i titolari, ad eccezione di Ibañez squalificato. Al suo posto giocherà Kumbulla, titolare contro il Genoa per far rifiatare Smalling. Il difensore inglese tornerà al centro della difesa per essere il punto di riferimento del reparto per difendere i pali della porta di Rui Patricio. E a proposito, da quando Mourinho è allenatore della Roma, la squadra ha tenuto la porta inviolata in 18 partite casalinghe in tutte le competizioni: tredici in campionato, tre in Conference, una in Europa League e una in Coppa Italia. Quest’anno sono 5 i clean sheet di Rui Patricio all’Olimpico, tredici nella passata stagione: nessuna squadra del campionato di Serie A, in questo periodo, ha fatto meglio della Roma. Solo Inter e Juventus hanno raccolto gli stessi numeri. Le cifre invece ancora non quadrano nel rinnovo di Smalling: dopo l’incontro di giovedì tra la Roma e il suo agente, il difensore sta considerando l’offerta del prolungamento ma spera che il club possa soddisfare le sue richieste economiche. Il club ha presentato un’offerta biennale ma a cifre più basse rispetto ai 3,5 milioni netti all’anno che prende attualmente. La richiesta del procuratore dell’inglese è più alta: un triennale a quelle cifre, oppure un biennale con un ingaggio simile a q uello attuale. Presto ci sarà un nuovo aggiornamento tra le parti, la volontà del giocatore è restare nella capitale.  

Roma: in arrivo il rinnovo di Smalling. Kvara: un Napoli-Juve particolare

Guarda il video

Roma: in arrivo il rinnovo di Smalling. Kvara: un Napoli-Juve particolare

Precedente Sarri: "Lazio triste, ma vedo bel calcio. Una cosa mi fa incazzare..." Successivo Milan,che fine ha fatto Ibra? Sente ancora dolore, il ritorno resta un rebus

Lascia un commento