Sinner da brivido, stasera a Miami affronta in semifinale il gigante russo Medvedev

Sinner, brivido semifinale. Stasera alle ore 20 affronterà la semifinale con il russo Medvedev. Ancora lui! Jannik ha vinto le ultime quattro sfide, dopo aver perso le prime sei, con il russo. Quella di stasera al torneo di Miami è la sfida n.11. Sinner sa come si batte il gigante russo che ora non lo sottovaluta più. Consapevole della crescita dell’altoatesino, specie in questo ultimo anno. Si rinnova la sfida della finale del 2023 (vinta dal russo).

IL CAMPIONE GENTILE
Sinner è amato dal pubblico americano colpito, non tanto dalle sue prodezze in campo, ma dalla sua gentilezza fuori campo. Sinner ha entusiasmato la platea con episodi di grande modestia e umiltà: sotto il diluvio si è messo a chiacchierare con la raccattapalle tenendole l’ombrello; su una sedia a rotelle ha palleggiato con il n.1  al mondo del tennis in carrozzina per abbattere le barriere dello sport; ha fatto visita alla Nazionale di calcio e Spalletti lo ha accolto con un inchino (“prendete esempio da lui”). Poi la chicca: durante il match con O’ Connell si è accorto che qualcuno fra il pubblico era stato colpito da un malore e Jannik si è affrettato a fargli avere acqua e ghiaccio presi. dal suo freezer. In Florida Sinner ha smontato ogni maligno pregiudizio sui fuoriclasse più spietati in campo, mostrando un cuore grande così.

UNA SFIDA NOBILE
Il match di stasera è una sfida blasonata. Sinner e Medvedev sono tra i pochi eletti ad aver raggiunto almeno la semifinale, nello stesso anno, all’Open Australia, a Indian Wells e appunto Miami. Prima di loro, c’erano riusciti solo Federer ( 5 volte), Djokovic (4), Edberg (2), Sampras (2), Agassi (2), Nadal (2), Muster (1), Rios (1) e Murray (1). Altro dato significativo: Sinner ha vinto 20 partite sulle prime 21 in una stagione .

CHI È DANIIL MEDVEDEV
Daniil Medvedev è nato a Mosca. Ha 28 anni e alle spalle ha una carriera fantastica. È considerato uno dei tennisti più forti della sua generazione. Ha conquistato 20 titoli ATP tra cui gli US Open 2021. Nel 2022 è diventato il n. 1 della classifica mondiale infrangendo il dominio dei tre fenomeni ( Djokovic, Federer, Nadal). Alto 198 cm. è un giocatore che predilige il gioco da fondo campo con scambi lunghi. Il suo colpo migliore è il rovescio effettuato con grande profondità, velocità e precisione.

Precedente Allegri: "Kean doveva andar via, ora sta bene e domani giocherà. Vuole l'Europeo" Successivo Dani Alves senza pace: altro processo in Brasile, il motivo

Lascia un commento