Shalom Cup: l’Under 17 Lnd batte la Juve Stabia

Sanfratello soddisfatto

«Seppur abbiamo lavorato pochi giorni in campo si è vista una squadra che sembrava giocasse insieme da un anno, è quello che volevo dai ragazzi – ha commentato a fine match il selezionatore Calogero Sanfratello -. L’atteggiamento è stato quello giusto, propositivo, coraggioso, ho visto tanta concentrazione. I ragazzi li ho scelti anche per le loro qualità caratteriali, hanno fatto gruppo velocemente affrontando con il piglio da squadra una formazione già rodata da tanti allenamenti. Questa è la professionalità che deve sempre dimostrare una la selezione della LND. Posso solo ringraziare i ragazzi e tutto lo staff, si vince tutti insieme, abbiamo fatto un ottimo lavoro».

La gara

Non ci si poteva attendere un inizio migliore di questo. Cinque gol, grandi colpi ed una prova di carattere ed autorevolezza in campo. I ragazzi della LND hanno giocato con la testa, non solo con i piedi perché la Juve Stabia si è dimostrata un avversario tosto, molto fisico e tatticamente attento. Alla fine ha fatto la differenza la maggiore qualità e determinazione dei ragazzi dei club regionali e di Serie D che hanno messo alle corde gli avversari quando hanno potuto giocare di prima con scambi veloci. Al di là dei singoli protagonisti è tutta la squadra ad aver convinto anche chi è entrato a gara in corso. Riavvolgendo il nastro del film della partita, la Rappresentativa è partita forte con Marini che si è guadagnato un rigore al 18’ trasformato dal corazziere Della Salandra che ha sfoderato un cucchiaio di gran classe. Al 36’ la Rappresentativa ha raddoppiato con Larcher che da sinistra ha colto l’angolo opposto con un destro delizioso con il contagiri. Pochi secondi e Saviano ha approfittato di un’indecisione della difesa blu accorciando le distanze. Risposta immediata della Rappresentativa con Mollica che ha fulminato Belardo con un diagonale potente che s’è infilato sotto l’incrocio dei pali. Nella ripresa la Rappresentativa ha legittimato la supremazia con altri due centri. Al 29’ Tomei ha sfoderato una doppia finta creandosi lo spazio utile per centrare il poker della LND. Al 33’ st lo scatenato Marini si è guadagnato il secondo rigore della partita togliendosi la meritata soddisfazione di trasformarlo.
Una prestazione che ha attirato l’attenzione dei tanti osservatori presenti in tribuna come quelli di Spal e Parma, Avellino, Napoli e Sampdoria.

Sabato con il Crotone

La seconda sfida della Rappresentativa nel triangolare è in programma sabato 4 settembre alle ore 15.45 contro il Crotone sempre sul terreno di gioco del “Lino Mastronardi” di Pietrelcina (Bn). Domani alle 18 si affrontano Juve Stabia e Crotone, l’esito dell’incontro chiarirà meglio i rapporti di forza del triangolare.

RAPPRESENTATIVA NAZIONALE UNDER 17 LND-JUVE STABIA U17 5-1
RAPPRESENTATIVA UNDER 17 LND (4-3-3): Bohli; Cuccarolo (19’st Rossetti), Tinarelli, Pilo (39’pt Morassutto), Pellegrino (Cap.) 39’st Polanco; Mollica, Curumi, Larcher (1’st Schugur); Tomei (35’st Porzi), Della Salandra (12’st Pizzaballa), Marini (38’st Bonanni). A disp: Caviglia, Reale. All.: Calogero Sanfratello
Juve Stabia U17 (4-4-2): Belardo; Caropreso (Cap.) 20’st Aprea, Celentano, Schettino (1’st Provvisiero), Borrelli (10’st Genovese); Saviano, Piccolo (32’st Ceccarini), Marcuccio (1’st Del Mondo), Fravola; Perna (29’st Chiantese), Noletta. All,: Michele Sacco
ARBITRO: Russo di Benevento
GUARDALINEE: Forni e Svyatoslav di Benevento
MARCATORI: 18’pt rig. Della Salandra (R), 36’pt Larcher (R), 38’pt Saviano (JS), 38’pt Mollica (R), 29’st Tomei (R), 33’st rig. Marini (R)
AMMONITI: Pellegrino, Schugur (R), Piccolo, Celentano (J)
NOTE: Recupero: 1’ pt,  5’ st.

Classifica: Rappresentativa LND 3 punti; Juve Stabia, Crotone* 0
*una partita in meno

Venerdì 3 settembre
ore 18.00 Crotone-Juve Stabia

Precedente Lukaku trascina il Belgio. Spagna ko con la Svezia, ok l'Inghilterra Successivo Le pagelle di Italia Bulgaria/ I voti della partita: attacco inconcludente

Lascia un commento