Serie B, Cosenza-Ascoli 2-1: Kone guida la rimonta rossoblù

COSENZA – Ad inaugurare la ripresa della Serie B dopo la sosta è la vittoria del Cosenza, che supera 2-1 in rimonta l’Ascoli al “San Vito-Marulla” e stacca di 4 punti i bianconeri terz’ultimi (32 a 28), rilanciandosi nella corsa playout.

La partita

Avvio vivace su entrambi i fronti, al 17′ il Cosenza perde Gerbo per infortunio muscolare (entra Corsi). L’Ascoli passa in vantaggio al 21′: Sabiri si incarica di un calcio di punizione, la traiettoria della sfera va a spiovere all’interno dell’area di rigore del Cosenza dove Quaranta, vinto il duello aereo con Idda, spedisce da distanza ravvicinata alle spalle di Falcone, 0-1. Secondo cambio obbligato per i padroni di casa al 32′: out Kone, dentro Petrucci. In pieno recupero (46′) arriva il pareggio del Cosenza: Brosco stende in area Gliozzi, con il successivo calcio di rigore trasformato da Tremolada. Nella ripresa partono subito bene i padroni di casa con l’occasione aerea di Ingrosso al 50′, e dopo 4′ arriva anche il sorpasso grazie al mancino dalla distanza di Kone che si infila all’angolino senza lasciare scampo a Leali, è 2-1 per i rossoblù. Al 78′ Gliozzi rischia di realizzare il tris se non fosse per l’attenta risposta di Leali e da qui è l’Ascoli a spingere alla ricerca del pari, sfiorato con Pucino e D’Orazio. In pieno recupero è decisiva la scivolata di Legittimo che stoppa il tiro di Parigini quasi a botta sicura.

Precedente De Zerbi: "Locatelli e Ferrari out? Il Sassuolo segue la coscienza" Successivo Atalanta, Gasperini: "Penso all'Udinese, non alla classifica"

Lascia un commento