Riposo finito, Milan al lavoro: Pioli ricomincia da 11 uomini (compreso Mandzukic)

Romagnoli e Calabria gli unici assenti. Rebic è recuperato ma deve sperare nella riduzione della squalifica rimediata a Napoli

Pile ricaricate, energie recuperate. Non vale per i giocatori del Milan impegnati con le nazionali, ma per gli altri sì. Il pomeriggio della domenica ha segnato la ripresa degli allenamenti per il Diavolo a Milanello, sia pure a ranghi ridotti: Stefano Pioli ha potuto contare su 11 uomini della rosa della prima squadra. Al gruppo s’è già aggiunto Tonali, rientrato anzitempo dagli impegni con l’Under 21 per via della maxi-squalifica rimediata nel match contro la Repubblica Ceca.

Calabria e Romagnoli out

—  

Oltre al centrocampista “azzurrino” si sono rivisti al centro tecnico Antonio Donnarumma, Tatarusanu, Tomori, Hernandez, Meité, Castillejo, Maldini, Rebic, Leao e Mandzukic. Buone notizie soprattutto per i due attaccanti croati: Mario è vicino al recupero e Ante ha smaltito i problemi all’anca dolorante. Se il club rossonero dovesse vincere il ricorso contro i due turni di squalifica per l’espulsione nella gara contro il Napoli, Rebic sarebbe disponibile per Milan-Samp, avendo già scontato un turno di stop contro la Fiorentina. Out sicuramente, invece, Calabria e Romagnoli: terapie per entrambi, saranno fuori causa ancora per 2-3 settimane.

Precedente Bonucci, l'ultimo dei senatori: la rifondazione Juve parte da lui? Successivo Terzini a Milano: l’Inter cerca un Hakimi-bis. E se non resta Dalot, Maldini ha già un nome...

Lascia un commento