Ranieri: “Watford ambizioso. In Italia cambiare allenatore è normale”

Sono molto felice di essere in uno dei migliori campionati del mondo. Sono ambizioso, a fine stagione spero di portare il club alla salvezza. Poi penseremo ancora a migliorare”. Claudio Ranieri si gode i primi giorni da nuovo tecnico del Watford. “Il programma è molto ambizioso – ha dichiarato l’italiano a pochi giorni dall’esordio in Premier contro il Liverpool di KloppL’esonero di Xisco? In Italia cambiare allenatore è normale, lui era un mio giocatore al Valencia. Spero possa trovare presto una nuova soluzione. Ora tocca fare del nostro meglio, non riesco a pensare al tecnico precedente. Quando ero al Leicester dicevo sempre di dover fare 40 punti, poi 41, poi 42 e così via. Questa è la mia idea. E se tutto arriva in anticipo, io sono felice”. 

Ranieri: “Mourinho grande allenatore, che derby con Sarri”

Ranieri sfida subito Klopp

È un battesimo di fuoco contro un allenatore che ammiro – ha detto a Sky – Mi piace la sua filosofia, è un possesso di palla in cui vanno a tremila all’ora, provano sempre a farti gol e non ti danno respiro. Vorrei portare, con le dovute comparazioni, questo tipo di gioco. Muoversi insieme, attaccare di squadra: è un processo non facile, ma sono qui per questo“.

Watford, Ranieri: "Famiglia Pozzo, finalmente insieme..."

Guarda il video

Watford, Ranieri: “Famiglia Pozzo, finalmente insieme…”

Precedente Juve in campo: alla Continassa rientrano i giocatori dalle nazionali Successivo Milan, Maignan operato al polso: 10 settimane di stop

Lascia un commento