Ranieri scuote il Cagliari: la ‘minaccia’ alla squadra dopo il ko con la Lazio

CAGLIARI – Dopo il quarto ko di fila in campionato il presidente Tommaso Giulini lo ha confermato in diretta tv, ma Claudio Ranieri non può essere contento del momento che sta vivendo il suo Cagliari penultimo in classifica. E dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio è così andato in scena un duro confronto tra la squadra e il tecnico che ha riportato i rossoblù in Serie A lo scorso anno.

Ranieri, confronto a muso duro con la squadra

Ranieri, nel tentativo di scuotere la squadra, avrebbe – stando alle prime indiscrezioni – ribadito ai giocatori un concetto già accennato in tempi non sospetti anche in conferenza stampa: pronto ad andare in via se la rosa in campo o in allenamento non fosse stata dalla sua parte. Le frasi esatte rimangono un segreto di spogliatoio, ma il senso sarebbe quello: se il problema sono io, allora tolgo il disturbo. Più che una minaccia, un artificio retorico, a muso duro, senza reale intenzione di andare via. Con l’obiettivo di dare uno scossone emotivo a una squadra che in campo, soprattutto nelle ultime due gare con le romane, non ha dato grandi segnali di reattività.

Giulini conferma Ranieri e critica i giocatori

Non sarebbero state presentate dimissioni: più che altro si sarebbe trattato di un chiarimento chiesto dallo stesso tecnico con annesso e deciso invito alla squadra a cambiare registro. La squadra avrebbe, stando sempre a quanto si apprende, manifestato piena fiducia al tecnico. Qualcosa è sicuramente successo dopo il fischio finale dell’arbitro Di Bello. La conferma indiretta è arrivata dal fatto che in conferenza stampa si sia presentato per la prima volta il presidente Giulini, da solo, e non il tecnico con altri giocatori. Il numero uno del club sardo ha ribadito la totale fiducia in Ranieri. Mentre nel mirino è finita la squadra: “Gran parte della rosa – ha detto il numero uno del Cagliari – non sta rendendo secondo le attese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Orsolini trascina un Bologna travolgente: Lecce ko. Pari tra Monza e Verona Successivo I tifosi del West Ham lasciano lo stadio a fine primo tempo: cosa è successo

Lascia un commento