Raiola show: “Haaland, che errore. Ibra fino a 50 anni e Pogba…”

Con Haaland ci siamo sbagliati tutti, ha fatto le cose in maniera molto più veloce di quanto tutti si immaginassero. Il suo sviluppo ha superato la tabella di marcia. Probabilmente sono stato troppo prudente quando ho detto ‘oh no, andiamo a Dortmund invece di non so dove. Ne sono convinto al 100% e tutti ne sono convinti, questo ragazzo può andare in qualsiasi club, dovunque voglia, è già su questo livello. E l’avrebbe potuto fare l’anno scorso. Ma magari l’anno scorso c’erano ancora squadre che dicevano ‘era nel Red Bull, potrà farcela in un’altra squadra?’’”. Mai banale, in’intervista concessa a The Athletic Mino Raiola definisce un errore il passaggio del giovane attaccante norvegese dal Salisburgo al Borussia, nel gennaio del 2020. Il noto procuratore italo-olandese, però, parla a ruota libera anche di altri suoi due famosi assistiti: Zlatan Ibrahimovic e Paul Pogba.

Dunne e Wright-Phillips sicuri: "Haaland per il dopo-Aguero"

Guarda il video

Dunne e Wright-Phillips sicuri: “Haaland per il dopo-Aguero”

Raiola: “Ibrahimovic giocherà fino a 50 anni”

Deve giocare altri tre o quattro anni per sé. Poi giocherà altri otto anni in cui tutti i guadagni andranno a me. Quindi per me può giocare almeno fino a 50 anni”.

Raiola: “Pogba? Anche mio nipote di 5 anni gli troverebbe una squadra”

I proprietari del Manchester United mi hanno detto che avevo ragione io quando hanno ricomprato Pogba. Perché io non volevo portarlo via, fu Ferguson che non credette in lui. È sottovalutato? Dipende se parliamo dei professionisti o dei tifosi. Perché se parliamo di professionisti, parlo con molti direttori sportivi, allenatori, manager e lui è ampiamente apprezzato. Il giorno in cui Pogba non avrà un club, lì potremo dire se è apprezzato a sufficienza o no. Ma oggi se qualcuno mi chiede ‘puoi trovargli una squadra?’ rispondo che anche mio nipote di 5 anni troverebbe un club di alto livello per Paul”.

Precedente   La Nazionale imbattuta di Mancini cerca la terza vittoria in Lituania, stasera, 31 marzo, alle 20,45 su Rai1 Successivo Napoli, col Crotone tanto turnover pensando alla Juve

Lascia un commento