Pioli raccoglie i frutti della linea verde. Ora due sfide chiave per il Milan

I tifosi del Milan hanno ritrovato entusiasmo grazie al nuovo progetto, per l’Atalanta un punto fondamentale per ritrovare fiducia ai massimi livelli

Il Milan che ieri pomeriggio è sceso in campo a La Spezia aveva due giocatori nati nel 2000 (Pierre Kalulu e Sandro Tonali) e uno nel 2001 (Daniel Maldini, che poi segnerà il primo gol, allungando le imprese di una inimitabile dinastia rossonera). Solo uno degli undici, Olivier Giroud, aveva alla voce “anni” il tre davanti. Nel secondo tempo, poi, è entrato anche Pietro Pellegri, e così per un quarto d’ora i 2001 erano diventati due. Giocare e investire sui giovani non significa automaticamente essere migliori degli altri e non è nemmeno garanzia di risultati, anzi quelli si ottengono più facilmente con atleti già formati.

Precedente Super Destro segna anche con una bottiglietta in mano: "Non sapevo dove buttarla!" Successivo Balotelli, altro gol in Turchia. E sugli spalti l'ultima esultanza diventa coreografia

Lascia un commento