Pioli, le lacrime per la perdita del cognato e le condoglianze di Milan e Inter

L’allenatore rossonero ieri sera ha subito raggiunto la famiglia a Parma dopo la partita con la Fiorentina. I messaggi dei club per la scomparsa del fratello della moglie Barbara

Le lacrime di Stefano Pioli e la successiva assenza nell’intervista post-Fiorentina avevano fatto suonare un campanello d’allarme. Oggi, con il messaggio di condoglianze della società rossonero, tutto è stato più chiaro: “Il Milan – si legge sui canali ufficiali del club – stringe commosso tutta la famiglia del nostro mister in un abbraccio forte e intenso per la perdita del caro cognato Luca”. Il tecnico, dopo il triplice fischio, aveva letto il drammatico messaggio sul proprio telefono e si era poi quindi subito messo in viaggio verso Parma per raggiungere i parenti: ai microfoni si era presentato Paolo Maldini, spiegando l’assenza di Pioli per “motivi familiari”.

I cugini

—  

Poco più tardi, in mattinata, è toccato anche all’Inter far sentire la propria vicinanza a quello che fu il tecnico nerazzurro nella stagione 2016-17, visibilmente toccatodalla scomparsa del fratello della moglie Barbara, che è venuto a mancare improvvisamente per un infarto a 63 anni: “FC Internazionale Milano esprime il proprio cordoglio e si stringe attorno a Stefano Pioli e alla sua famiglia in questo momento di lutto”.

Precedente Stankovic e quella scossa che non c’è stata: Sampdoria, crisi senza fine e futuro incerto Successivo Col fiatone, "sporco", poco fluido. Ma il Milan resta aggrappato al trono

Lascia un commento