Pelligra nella storia del Catania: è il presidente con la media punti più alta

Numeri record per il patron rossazzurro

Il campionato di Serie D ha una sola squadra protagonista nel Girone I: è il Catania del patron Rosario Pelligra che dallo scorso 13 luglio è il nuovo presidente del sodalizio etneo. La Pelligra Group Pty Ltd comunicò alle ore 9.30 di quel mercoledì afoso, la costituzione della società Catania SSD a r.l. Il nuovo CdA fu così composto: Rosario Pelligra presidente, Vincenzo Grella vicepresidente e amministratore delegato e Giovanni Caniglia consigliere d’amministrazione. Pelligra espresse così la sua felicità per il nuovo corso del Catania: “Sono orgoglioso, felice ed emozionato. Mi affiancano professionisti molto qualificati, che dovranno sviluppare un programma vincente, e l’intera città di Catania, che ringrazio pubblicamente per l’accoglienza e il supporto. I tifosi ci offrono sostegno, entusiasmo e quella fiducia che dovremo sempre coltivare e mai sprecare. Il Catania è della sua gente: la proprietà è una responsabilità sociale e giuridica ben precisa che io porto con fierezza”.

Da quel 13 luglio sono passati 165 giorni e l’imprenditore australiano di origini siciliane ha mantenuto le promesse. Il suo Catania vola e Pelligra ha stabilito un nuovo record. E’ lui il presidente con una media punti a partita più alta della storia: 2,47. Sul podio Nino Pulvirenti e Angelo Massimino. L’effetto Cibali si è fatto sentire visto che la media punti a partita in casa di Pelligra è di 3 mentre in trasferta 1,87. Agli ordini di Pelligra sono 22 i calciatori che hanno indossato la maglia del Catania. La partita con più affluenza di pubblico durante la gestione Pelligra è quella contro il Città di Sant’Agata: 15.048.

Precedente Roma con la "dybalite", ma adesso servono soprattutto i fatti Successivo La Juve vola in Borsa: il titolo è in forte crescita

Lascia un commento