Paola Egonu sarà la portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi di Tokyo: l’annuncio di Malagò

Paola Egonu sarà la portabandiera olimpica dell’Italia alla cerimonia di apertura. La pallavolista azzurra è una degli atleti scelti per tenere il vessillo con i cinque cerchi venerdì prossimo, nell’evento che dà il via alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Lo ha comunicato all’azzurra Giovanni Malagò, presidente del Coni, al suo arrivo in Giappone e alla notizia Paola Egonu è scoppiata in lacrime dall’emozione.

Paola Egonu portabandiera, la sua commozione

“Sono molto onorata per l’incarico che mi è stato dato a far parte del Cio per portare la bandiera olimpica. Mi ha fatto emozionare appena il presidente Malagò me l’ha detto, perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità. Attraverso me esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta”. Sono le parole della pallavolista azzurra Paola Egonu.

La pallavolista dell’Italia Team, su indicazione del Coni, è stata scelta, assieme ad alcuni atleti di altri Paesi, come portabandiera. Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, appena atterrato a Tokyo ha subito chiamato la 22enne azzurra per informarla della scelta.

Chi è Paola Egonu

Paola Egonu, classe 1998, è nata in Italia, a Cittadella, da genitori di origine nigeriana. Proprio nella squadra della sua città natale ha iniziato la sua carriera come pallavolista. Poi passa alla squadra federale del Club Italia, dove resterà per quattro stagioni. Arrivata in quella 2013-14 quando Club Italia era in B1, se ne andrà nel 2015-16 con il team in A1. Poi passa all’ AGIL di Novara, sempre in Serie A1, con cui vince la Supercoppa italiana 2017, due Coppe Italia, e la Champions League 2018-19,  torneo in cui è viene anche nominata migliore giocatrice. Ma il suo carnet di trofei si arricchisce ancora con le due Supercoppe italiane, il campionato mondiale per club 2019, le due Coppe Italia, lo scudetto 2020-21 e la Champions League 2020-21 che vince con l’Imoco di Conegliano, sempre in Serie A1.

In Nazionale Paola Egonu arriva nel 2015, con la squadra under 21, vincendo la medaglia d’oro al campionato mondiale 2015. Ma nello stesso anno Egonu è stata anche convocata nella Nazionale maggiore. Nel 2017 vince con la pima squadra la medaglia d’argento al World Grand Prix e nel 2018, ha conquistato la medaglia d’argento al campionato mondiale Inoltre ha conquistato una medaglia di bronzo nel 2019, al campionato europeo.

Precedente Fiorentina, Vlahovic risponde a un tifoso sul rinnovo: "Se me lo offrono, firmo" Successivo Hysaj canta Bella Ciao, striscione firmato Ultras Lazio: “Verme, la Lazio è fascista”

Lascia un commento