Nuovo San Siro, dopo le elezioni sprint per il sì. Ma Zhang cosa farà?

Rimandare non è più sostenibile: lo stadio porterà nelle casse dei due club circa 120 milioni a testa a stagione, contro i 40 di oggi. A preoccupare è il futuro dell’Inter

La fase di stallo è finita, il nuovo San Siro riaccende i motori, Inter e Milan devono farsi trovare pronti. Il sindaco Beppe Sala l’ha detto subito dopo la vittoria-conferma delle elezioni: “Il nuovo stadio? Ho già sentito Inter e Milan, sarò lieto di incontrarli”. A Palazzo Marino si lavora in queste ore per la composizione della Giunta, l’incontro con i club sarà nelle prossime settimane, il sì per far partire il progetto esecutivo e quindi per la scelta del nuovo stadio, tra la Cattedrale ideata da Populous e gli Anelli di Milano di Manica-Sportium, sono attesi entro la fine del 2021.

Precedente La sfida di Abraham: “Ho imparato più in poche settimane con Mou che in tutta la vita” Successivo Juventus, Ramsey via a gennaio? C'è una possibilità

Lascia un commento