Nel mezzo del cammin…10 storie da ricordare del girone d’andata in Serie A

I campioni d’Italia restano la squadra da battere, Vlahovic l’uomo copertina, di Joao Pedro il gol più bello, di Koulibaly e Pobega il rendimento migliore

Il giro di boa coincide con la chiusura dell’anno solare: il girone di andata si è concluso prima della fine del 2021 ed è inevitabile un primo bilancio. Sono tanti i momenti che restano impressi nella memoria, anche oltre la classifica che vede l’Inter campione d’inverno in un campionato che finora ha visto in testa da sole tre squadre diverse. Vlahovic è l’uomo copertina con i suoi 16 gol, ma si ricordano anche la rovesciata di Joao Pedro, i gol senza età di Ibrahimovic e Felix Afena, gli “olimpici” di Cuadrado e Calhanoglu, i miglioramenti di Fiorentina e Torino. Ci si rivede all’Epifania, la storia prosegue.

Precedente Hernani è rimasto a Parma. Rabiot, votacci e nemmeno un bonus Successivo Calciatori positivi al Covid in Serie A/ Chi sono? L'elenco: Petagna in quarantena

Lascia un commento