N'Dicka ricoverato, Aouar: "Resto in ospedale con lui". Poi la scelta di tornare a Roma

Io resto qui con lui, voi tornate“. Sono più o meno queste le parole che Aouar, centrocampista della Roma, algerino e francese, ha detto a De Rossi e ai dirigenti nel piazzale dell’ospedale di Udine. Il giocatore, che con N’Dicka condivide stanza e tanti momenti fuori dal campo con mogli e figli, non voleva rientrare nella capitale per rimanere accanto al compagno. E la Roma sarebbe stata pronta ad assecondare la sua richiesta. Poi però Aouar ha deciso di tornare perché gli è stato spiegato che non avrebbe avuto senso visto in ospedale non lo avrebbero fatto rimanere. E allora, passato lo spavento, si è convinto ed è tornato con i compagni. Adesso, lui come tutti, aspetta solo che N’Dicka torni a Roma per riabbracciarlo.

N’Dicka ricoverato: il ruolo di Kamara dell’Udinese 

Non solo Aouar: anche Kamara dell’Udinese, ivoriano come lui, è andato a trovare N’Dicka in ospedale e si era detto disposibile a restare con lui in caso di bisogno. Fa sorridere, soprattutto adesso che tutto è finito bene, che prima della partita, a Dazn, erano stati intervistati proprio i due giocatori: avevano parlato, poi si erano salutati e abbracciati, ignari di quanto sarebbe successo di lì a poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Il record di Conte è salvo: a quanti punti può arrivare l'Inter Successivo Di Gennaro: "Juventus, il futuro ormai è già stato deciso da Giuntoli"