Napoli, tris col Girona: bene la coppia difensiva Rrahmani-Kim

Autorete dell’ex David Lopez, poi per gli azzurri a segno Petagna e Kvaratskhelia

Non sarà stato un Napoli da leccarsi i baffi, quello che ha battuto il Girona sotto gli occhi tra gli altri dello chef stellato Tonino Cannavacciuolo, ma si sono visti dei progressi rispetto ai due test precedenti e soprattutto è arrivata la prima vittoria contro una avversaria internazionale (per di più neopromossa in Liga). Decisivi nel finale Petagna (in questo momento è ancora bloccato il suo passaggio al Monza) e Kvaratskhelia dopo che gli spagnoli avevano trovato il pari ad inizio ripresa. Una autorete dell’ex David Lopez aveva spianato la strada agli azzurri che stavolta sono partiti lenti ma che dopo l’uscita dal campo di Politano (per un risentimento al polpaccio sinistro) hanno cambiato marcia con Lozano a destra e Kvaratskhelia a sinistra. Spalletti ha tenuto in campo l’undici (con dentro il georgiano) più a lungo del solito facendo intendere che potrebbe avvicinarsi molto a quello che andrà in campo a Verona il giorno di Ferragosto. Del resto, a centrocampo resisterà fino all’ultimo il ballottaggio Fabian-Zielinski mentre in difesa è stata di nuovo provata la coppia Rrahmani-Kim (bruciata da Castellanos in occasione dell’uno ad uno ma apparsa già affiatata).

Mercato

—  

Dunque, una vera e propria prova generale quella andata in scena al Patini di Castel di Sangro anche se resta da capire se al Bentegodi tra i pali azzurri ci sarà Meret o Kepa e se prima dell’esordio in campionato arriverà Raspadori a rinforzare la rosa di Spalletti.

Precedente RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE/ Diretta gol: cinquina del Bodo/Glimt! Live score Successivo Juve, l'affondo su Kostic. E sulla punta... Le richieste di Allegri

Lascia un commento