Napoli, finalmente Kim: nella notte la svolta, oggi le visite a Roma

Risolti i problemi legati a questioni fiscali in Sud Corea per il difensore: oggi a Villa Stuart, poi in ritiro a Castel di Sangro. Domani primo allenamento con la squadra

Il giorno di Kim è arrivato: dopo una lunga attesa il difensore sudcoreano è partito all’alba dal Portogallo per raggiungere Roma e altrettanto ha fatto – di buon mattino – il medico sociale del Napoli, Raffaele Canonico, che da Castel di Sangro sta raggiungendo la Capitale per sovrintendere alle visite mediche che il nuovo centrale azzurro sosterrà – come di consueto – a Villa Stuart.

accordo nella notte

—  

La telenovela Kim si stava infittendo nelle ultime ore dopo che il Napoli aveva trovato l’accordo con il Fenerbahce per il pagamento della clausola risolutoria del calciatore (venti milioni di euro) ed anche quello con il sudcoreano, che ha preferito la maglia azzurra alle lusinghe del Rennes in Francia. Problemi erano sorti però circa alcune questione legate agli emolumenti del calciatore in virtù del regime fiscale vigente in Sud Corea e soltanto nella notte la trattativa si è definitivamente sbloccata grazie all’accordo raggiunto tra Giuntoli e gli agenti del calciatore.

Kim, che fremeva in Portogallo allenandosi da solo, dopo le visite a Roma raggiungerà Castel di Sangro e contestualmente arriverà anche il tweet di benvenuto del presidente De Laurentiis. Domani mattina – presumibilmente – sosterrà il primo allenamento con i nuovi compagni (a porte chiuse) mentre difficilmente sarà già arruolabile per l’amichevole di domani sera contro l’Adana di Montella. Probabile che l’esordio in azzurro avvenga domenica sera in occasione dell’amichevole con il Granada.

Precedente Chi è Tel, il teenager d’oro su cui il Bayern costruisce il futuro Successivo Inter: Mulattieri va al Frosinone, tutti i dettagli

Lascia un commento