Multa salata a Bernardeschi: lavoratori in nero nel suo stabilimento balneare

In casa Juve non scorre un clima di serenità dopo le due deludenti uscite di campionato che, hanno portato un solo punto sui 6 a disposizione nelle sfide contro Udinese ed Empoli. A surriscaldare ulteriormente gli animi dei tifosi juventini però è stato anche il finale di mercato, conclusosi con i soli arrivi di Moise Kean e del baby olandese Ihattaren, girato poi in prestito alla Samp.

Ma a gettare ulteriore benzina sul fuoco in un ambiente gia di per se poco idilliaco ci ha pensato l’ex Fiorentina Federico Bernardeschi. Il Campione d’Europa infatti, si trova al centro di un burrascoso episodio avvenuto qualche ora fa e ora si trova costretto a pagare un’ammenda di circa 40.000 euro nel suo stabilimento balneare di Marina Carrara.

Dopo alcuni controlli sarebbero state rinvenute delle irregolarità sul personale che lavora presso la struttura di Amare Holi Beach, di proprietà del calciatore bianconero. I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Massa Carrara hanno individuato 11 lavoratori ‘in nero’ sui 16 totali che sono stati ispezionati, applicando cosi la seguente multa dalla somma sopra riportata.

Precedente Riecco "Spina" con la Nazionale a Coverciano. Jorginho: "Che bello vederti" Successivo Milan, Inter o Roma? No, il mercato l’hanno vinto i procuratori

Lascia un commento