Mou, che frecciata alla Lazio: “Dopo 22 anni si può ancora vincere con un gol in fuorigioco”

Lo Special One ce l’ha anche con l’arbitro: “Non ha aiutato la qualità della partita e Zaniolo ormai è un bersaglio”

José Mourinho è seccato dopo lo 0-0 con il Bologna. E divide le colpe della mancata vittoria tra i suoi giocatori, gli avversari e l’arbitro. “Chi voleva vincere non ha fatto abbastanza per vincere. Chi non voleva vincere ha fatto la sua partita e l’arbitro gliela ha fatta fare. Ha certamente influito la partita di giovedì scorso e anche quella di giovedì prossimo. La Conference League è un impegno importante: giovedì prossimo giocheremo la 14esima partita in Europa in quel giorno. Oggi il Leicester ha fatto riposare 9 giocatori… La squadra ha provato a vincere ma abbiamo sbagliato qualcosa di troppo, la nostra prestazione è stata brutta, loro hanno fatto la partita che volevano fare e l’arbitro non si preoccupato della qualità dello spettacolo”.

POLEMICO

—  

A Mourinho, tra le altre cose, non è andata giù la vittoria della Lazio sullo Spezia, arrivata con un gol a suo avviso irregolare, quello di Acerbi. “In 22 anni che alleno due cose non sono cambiate: le domande su chi ha giocato e chi no (in riferimento a Zaniolo centravanti e non Shomurodov, ndr) e la possibilità di vincere con un gol in fuorigioco. Si poteva 22 anni fa e si poteva anche adesso, come è successo ieri. Cambia tutto nel calcio, ma queste due cose no. La stampa italiana è migliorata, mi rifiuto di dire che c’è ancora la prostituzione intellettuale. La stampa è seria, critica, analitica. Ma se voi volete nascondere che ieri una squadra ha vinto con un gol in fuorigioco nel 2022 allora dovrete richiedermelo. Zaniolo? Il suo atteggiamento con gli arbitri è cambiato, ha educato se stesso, quello degli arbitri con lui no. Sa di essere un bersaglio”.

CAMBI INUTILI

—  

Non è bastato l’inserimento di Pellegrini, Karsdorp, Abraham e Zalewski nell’ultima mezzora: “Ho cercato di dare qualità ma non c’è stato quell’impatto che speravo. Lorenzo e Karsdorp sono entrati bene Tammy e Zalewski non sono riusciti a incidere più di tanto”.

Precedente Roma-Bologna, le pagelle: Perez ci prova, merita 6,5. Skorupski para tutto, 7 Successivo Arbitri, le pagelle: Orsato autorevole, 6,5. Valeri, dubbio rigore: 5,5. Chiffi male male

Lascia un commento