Milan e Inter, il derby corre anche sui fan token

Il gettone digitale rossonero vale tra 5 e 6 euro, mentre quello interista insegue: per la capolista pesa tanto, in positivo, la trattativa con Investcorp

Quanto costa un fan token? È questa la domanda che si pone la maggior parte delle persone, forse seconda soltanto ai quesiti sul funzionamento dei gettoni digitali. La risposta, però, non è sempre semplice: innanzitutto per via della fluttuazione del valore di ogni fan token, in secondo luogo per la dipendenza dalla criptovaluta Chiliz, da cui bisogna “passare” per avere i gettoni nel proprio portafoglio virtuale. È infatti prima necessario acquistare la criptovaluta e poi convertirne una certa somma per i fan token desiderati secondo il cambio del momento.

Il mercato è quindi fluido e passibile di stravolgimenti, ma la fotografia del momento è che il Milan – da poco – ha il gettone più prezioso d’Italia, da alcuni giorni tra i 5 e i 6 euro a unità dopo le voci sulla trattativa per il passaggio del club a Investcorp. I rossoneri sono sul podio mondiale dei fan token di club calcistici e hanno da poco sorpassato proprio l’Inter, come accaduto in Serie A: il dominio resta di Manchester City e Paris Saint-Germain che si aggirano tra i 9 e i 12 euro come nessuno da noi riesce a fare ormai da tempo. Alle spalle della capolista è vivissimo un duello tra Inter e Juventus (circa 4-5 euro per entrambi), in discreto vantaggio su Roma e Napoli che chiudono la top 5 in Italia e la Top 10 mondiale. Se la doppia fluttuazione – dei fan token e della criptovaluta su cui si basano – rende estremamente variabile il cambio, va sottolineato che per i tifosi l’attrattiva sono le iniziative, i premi e i concorsi, non certo la possibilità di speculare. È un‘operazione ad alto rischio e serve un enorme numero di token per tentare questo percorso.

Il Milan segna la strada in Italia sia per l’elevato coinvolgimento che i tifosi rossoneri assicurano anche con uno smartphone in mano, sia per le tante iniziative proposte tra i biglietti gratis per San Siro e il restyling degli uffici di Casa Milan con i gol votati dai tifosi. I risultati sportivi influenzano saltuariamente e indirettamente il valore, generando o smorzando l’entusiasmo. È con questa lente che vanno analizzati i grafici che si possono trovare online. È stato evidente, per esempio, l’effetto del crollo del Psg in Champions League: prima dell’eliminazione contro il Real Madrid i francesi vantavano il fan token più richiesto di tutti a oltre 15 euro, dopo lo show di Karim Benzema il valore è crollato del 13% in poche ore. Nelle settimane successive è poi arrivato il sorpasso del gettone del Manchester City, in quei giorni nemmeno in doppia cifra di euro.

(Valori aggiornati al 3 maggio 2022, ore 10)

Precedente "Non solo Christensen: Barcellona su Azpilicueta e Marcos Alonso" Successivo Lautaro, mister 70 milioni che si è preso l'Inter sulle spalle. Rigori a parte...

Lascia un commento