Mancini lascia il campo prima del rigore decisivo: “Mi scuso, pensavo…”

AL RAYYAN (Emirati Arabi) – Serata da dimenticare per Roberto Mancini e la sua Arabia Saudita eliminati agli ottavi di finale della Coppa d’Asia dalla Corea di Klinsmann dopo i calci di rigore in un match che ha visto i coreani agguantare l’1-1 al 99′ per poi vincere 4-2 dagli 11 metri. Proprio in occasioni dei rigori Mancini è stato protagonista contro la direzione di gara: il ct dei “Figli del Deserto” ha lasciato la panchina in polemica con arbitro e Var che non hanno fatto ripetere il terzo rigore dei suoi, quello di Najei, su cui secondo la panchina araba il portiere della Corea è partito oltre la linea di porta.

Le scuse di Mancini

In conferenza stampa l’ex allenatore dell’Inter si è scusato per il suo comportamento spiegando: “Chiedo scusa per aver lasciato prima della fine, pensavo che il match fosse già terminato. Non volevo mancare di rispetto a nessuno – ha aggiunto il ct – Voglio dire grazie a tutti i miei giocatori per quello che hanno fatto. Stanno migliorando tantissimo. Sono molto felice e sono molto triste. Triste perché siamo stati eliminati, ma allo stesso tempo contento perché siamo migliorati molto. Abbiamo lavorato un mese insieme e questo è stato davvero importante. Ora siamo una squadra, anche se è chiaro che dobbiamo migliorare ancora“.

Precedente 31 gennaio 1965, il Cagliari batte la Juventus per la prima volta. In gol Gigi Riva Successivo Dani Alves, perché la Procura ha richiesto il processo a porte chiuse

Lascia un commento