Maldini: “Titolo più vicino ma non saranno due partite facili. L’Atalanta è ancora viva…”

Maldini, dirigente rossonero, ha parlato a Milan TV dopo Hellas Verona-Milan, partita della 36^ giornata della Serie A 2021-2022.

Il dirigente rossonero Paolo Maldini ha parlato ai microfoni di Milan TV dopo Hellas Verona-Milan, partita della 36^ giornata della Serie A 2021-2022 disputatasi questa sera al Bentegodi. Queste le sue dichiarazioni: “Con l’entusiasmo che c’è intorno a noi è una cosa importante cercare di dare tranquillità. È stata una partita, a differenza di quella di Roma, iniziata molto bene, abbiamo dominato per i primi 20-25 minuti, eravamo riusciti anche ad andare in vantaggio ma sfortunatamente era un fuorigioco millimetrico. Poi prendi gol, se non sei pronto puoi anche andare in crisi. Quando mancano così poche partite e vedi il traguardo se la squadra non è abbastanza matura per reagire in maniera giusta puoi anche perdere le distanze, le misure e la testa. Quindi veramente complimenti ai ragazzi, è stato fatto tutto quello che gli hanno chiesto di fare, anche quelli che sono entrati”.

Se il traguardo è vicino: “Vicino perché mancano due partite. Non sono facili, così come non era facile questa partita. Ho visto l’Atalanta oggi, è una squadra ancora viva, che si gioca ancora l’Europa e piena di giocatori di altissimo livello. Ma giochiamo a San Siro, sicuramente stadio pieno. Quindi sicuramente grande pressione per noi, ma la gestiremo”.

Precedente Verona-Milan, le pagelle: Leao è un treno, merita 8. Casale frastornato, 4,5 Successivo Tudor: "Il Milan ha fatto una grande gara e ha meritato di vincere"

Lascia un commento