Lutto nel calcio turco: Ahmet Calik muore a 27 anni in un incidente stradale

Calik ha perso il controllo della sua auto, ribaltandosi e finendo fuori strada. Le cause e la dinamica sono ancora da accertare

Una notizia drammatica ha sconvolto il calcio turco. Ahmet Calik , difensore del Konyaspor , è morto questa mattina ad appena 27 anni a causa di un incidente stradale. Calik ha perso il controllo della sua auto, ribaltandosi e finendo fuori strada. Una notizia devastante per il club: il difensore è stato tra i protagonisti dell’ottima prima parte di stagione della sua squadra, seconda in classifica.

La carriera

—  

Classe ’94, Calik è cresciuto nel Gençlerbirliği e poi dal 2017 al 2020 ha giocato nel Galatasaray, con cui ha disputato 56 partite e vinto due campionati nel 2017-2018 e nel 2018-2019, una coppa nazionale nel 2018-2019 e una supercoppa turca nel 2019. Dal 2020 vestiva la maglia del Konyaspor (51 apparizioni). Vantava anche 8 presenze in Nazionale

La vicinanza

—  

Sui social il messaggio del club: “Siamo profondamente addolorati per la perdita del nostro calciatore Ahmet Çalık, che ha conquistato l’amore dei nostri tifosi dal primo giorno. Condoglianze a tutti noi, in particolare alla famiglia del nostro calciatore”. Anche l’ex compagno Calhanoglu gli ha dedicato un pensiero su Instagram: “Che tu possa riposare in paradiso, fratello mio. Riposa in pace fratello”.

Precedente Sorpresa Az Alkmaar: i giocatori danno vita a un circolo degli scacchi Successivo Cagliari-Bologna finisce 2-1, L’Unione Sarda in prima pagina: “Il Cagliari all’ultimo respiro”

Lascia un commento